Torino e Milano, sinergie elettriche

Città partner, in tandem, nell’organizzazione del Festival Mi-To, ora Milano e Torino trovano nell’eco sostenibilità cittadina una ulteriore occasione di allearsi per cercare una intesa comune. Torino ha intenzione di concorrere al progetto europeo “Smart City” (iniziativa che mira a ridurre i consumi delle città e garantire, attraverso un’oculata struttura e organizzazione, uno sviluppo eco-sostenibile) per partecipare al quale dovrà consegnare entro dicembre un dossier all’Unione Europea che potrebbe valere la prima tranche di un succulento finanziamento. Milano un obiettivo ce l’ha già, si chiama Expo 2015, nel cui ambito potrebbe tornare molto utile il know how necessario per costruire edifici eco compatibili e ad alto risparmio energetico, che Torino svilupperebbe partecipando, così, al progetto europeo. Ecco che, anche se i piemontesi hanno già stretto accordi con Lione, Monaco di Baviera e Budapest, valutano con vero interesse la possibilità di coinvolgere Milano che potrebbe rappresentare la “chiave di volta” per l’accesso ai finanziamenti, di circa 80 milioni di euro. Pure se, hanno spiegato abbastanza chiaramente, i soldi resteranno a Torino, resta di notevole importanza per la città lombarda, la possibilità di un accesso diretto e immediato ai frutti del lavoro svolto dal team a guida torinese, utilissimo per progettare e costruire gli edifici previsti dall’Expo a cui conferire un’impronta eco-sostenibile.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin