Lecco, la Provincia in campo nella vertenza Bessel Candy

L’Assessore al Lavoro Fabio Dadati e il Vice Presidente Antonello Formenti hanno partecipato ieri, 27 giugno, a un incontro presso il Ministero dello Sviluppo Economico sulla situazione dell‘azienda Bessel/Candy e, a seguito di quanto emerso durante la riunione, la Provincia ha inviato una proposta alla Direzione del Gruppo, interessando anche tutte le figure politiche e istituzionali coinvolte. L’Assessore al Lavoro Fabio Dadati e il Vice Presidente Antonello Formenti relazionano rispetto ai contenuti della lettera: “Esprimiamo un fermo disappunto per la posizione assunta dall’azienda e ribadiamo, come già indicato nel documento espresso dal Tavolo istituzionale convocato e indirizzato all’azienda, la richiesta di non attivare alcuna procedura che porti all’eventuale chiusura del sito produttivo di Santa Maria Hoè. Non sono emersi, infatti, elementi che indichino la necessità della chiusura dello stabilimento lecchese per garantire la continuità aziendale. Si chiede invece alla proprietà aziendale di realizzare un Tavolo di confronto serio, finalizzato a individuare un piano industriale per rilanciare il ruolo strategico che ha sempre svolto lo stabilimento di Santa Maria Hoè nell’ambito del Gruppo Candy “. Il Presidente Daniele Nava sottolinea: “E’ necessario tutelare la produzione lombarda e italiana del settore degli elettrodomestici, soprattutto per non sottovalutare la ricaduta sociale che le scelte imprenditoriali possono avere sul territorio e sulla comunità locale che finora le hanno sempre sostenute”.

Samuele Biffi

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin