Salerno, caos rifiuti sciocco ricatto della Lega. Il Governo non potrà contare sul voto di Cirielli

“Per tutta la settimana prossima mi asterrò dai lavori della Camera, non partecipando alle votazioni”. Lo dichiara l’on. Edmondo Cirielli, presidente della Provincia di Salerno, nonché presidente della Commissione Difesa alla Camera dei Deputati. “La mia decisione – continua – è conseguente all’immobilismo del Governo, che sotto lo sciocco ed inutile ricatto della Lega, continua a non dare risposte concrete alla Provincia di Salerno, rinviando il decreto sul trasferimento dei rifiuti fuori regione. I rifiuti lavorati considerati speciali, sono sempre stati trasferiti fuori regione, come ricorda lo stesso presidente Stefano Caldoro. Oggi, invece, la Campania subisce l’ostruzionismo della Lega, figlio di una becera propaganda fine solo a se stessa”. “Ritengo – conclude – che in questo modo si minino i fondamenti della coesione nazionale e si neghi il principio di collaborazione fra le Regioni. Per questo motivo accolgo l’invito dell’onorevole Mario Landolfi che ha chiesto alla delegazione dei parlamentari campani di astenersi dal voto la prossima settimana. Voglio ricordare, infine, che il caso della provincia di Salerno è la conferma della falsità della posizione espressa della Lega. La provincia che amministro, infatti, è la quarta in Italia per raccolta differenziata, ha avviato l’iter per la costruzione di un termovalorizzatore, ha accolto negli ultimi 15 anni ben tre discariche, eppure oggi si trova in piena emergenza rifiuti”.

Ufficio Stampa Provincia di Salerno

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin