Marche, la regione chiede maggiore qualità di servizi a Trenitalia

Contro i disservizi ferroviari che si stanno verificando sulle linee regionali e che per la Regione Marche sono “intollerabili”, l’ente intende chiedere a Trenitalia, in vista del nuovo contratto, “una revisione di tutte le clausole relative alla qualita’ dei servizi erogati”. I sintesi questo, il contenuto di  una lettera inviata all’amministratore delegato di Trenitalia, Vincenzo Soprano, che segue una serie di proteste che sono arrivate alla Regione. Tutta colpa, secondo l’assessore regionale ai trasporti Luigi Viventi, “dell’entrata in funzione, a partire dal 12 giugno, di un sistema informatico di gestione delle turnazioni del personale viaggiante sui servizi regionali, determinando una serie di problemi molto gravi, dovuti alle continue soppressioni di corse”. Sotto accusa anche la pulizia dei convogli, che secondo le organizzazioni sindacali “non soddisfa i livelli minimi previsti contrattualmente”.

Luca D’InnocenzoLa Scansione.net

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin