Padova, uccide la cagnolina per gelosia

Uccide un cane a bastonate perché si è innamorato della sua cagnolina. Ad ammazzare Happy con una crudeltà inaudita, è stato un imprenditore edile di Megliadino San Vitale in provincia di Padova, proprietario della cagnolina che il cane corteggiava. La vicenda è stata denunciata dall’associazione “100% animalisti”. Happy, meticcio di appena tre anni, aveva alle spalle una storia triste. Abbandonato in strada e poi accolto nel canile di Monselice, viene adottato da una signora, residente a San Vitale, dove subito conquista la simpatia e l’affetto degli abitanti. Lo scorso aprile Happy innamora di una cagnolina che abita a pochi isolati e la corteggia, ma il padrone, un imprenditore edile, si infastidisce e lo dice alla padrona di Happy. Il cagnolino fugge di nuovo per raggiungere il suo amore ma questa volta non farà più ritorno a casa. Sono proprio i “100% animalisti” a scoprire come sono andate le cose, e cioè che l’imprenditore edile ha ucciso Happy a bastonate. Nella notte tra il 22 e 23 giugno i militanti affiggono alla recinzione dell’abitazione di A.S. una decina di locandine con alcune foto di Happy e la scritta “So cosa hai fatto”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin