Don Tonino, ricompriamo l’auto al prete coraggio

L’appello l’abbiamo lanciato già nelle prime ore successive all’attentato a don Tonino Vattiata, parroco antimafia esponente di Libera: una raccolta popolare per ricomprare l’auto subito. Un gesto tangibile, concreto, popolare da fare tutti, contribuendo in base alle proprie possibilità. Giovanna Fronte, componente del Comitato Provinciale di Libera, l’associazione antimafia che per intenderci fa riferimento a don Luigi Ciotti, sta proponendo l’idea. L’aspettativa è che non rimanga solo un’idea. In molti hanno suggerito di fare capo a don Fiorillo, parroco del duomo di Vibo Valentia. Pensiamo che il Monsignore possa aprire immediatamente un Conto Corrente Postale da rilanciare subito. Siamo convinti che nell’arco di una giornata si possa raccogliere la somma necessaria. Basterebbero solo i consiglieri comunali e provinciali di Vibo Valenti e gli esponenti politici vibonesi per raggiungere la somma utile all’acquisto. Riteniamo che riacquistare l’auto al parroco coraggio sia una risposta concreta e tangibile per dire: Noi siamo con don Tonino. Il giornale attende che Libera si muova ed è disponibile a pubblicizzare in tutta Italia ed all’Estero tra i suoi lettori, che sono migliaia, l’appello per la raccolta popolare.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin