Torino, il ricorso Fiom determini una presa di coscienza della gravità della situazione

“Al momento nessun decisione sul ricorso presentato dalla Fiom contro la newco costituita dalla Fiat a Pomigliano. Avremmo auspicato che le condizioni non fossero quelle che hanno costretto la Fiom ad agire nell’unica direzione possibile per provare a ristabilire i diritti dei lavoratori. L’uscita dal contratto nazionale segna un grave arretramento nel mondo del lavoro del nostro Paese. Auspicheremmo una presa di coscienza da parte delle forze politiche della gravità di ciò che si sta discutendo, con la consapevolezza che la Fiat non sta portando alcun elemento di certezza rispetto alle proprie intenzioni di investimento in Italia”. E’ quanto afferma in una nota stampa al giornale Monica Cerutti, consigliere regionale piemontese in quota a Sinistra Ecologia Libertà.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin