Riccione, premio Ilaria Alpi ecco i vincitori

Riccione è stato palcoscenico per i giornalisti, videomaker e cineoperatori vincitori delle otto categorie del Premio Ilaria Alpi, dedicato all’inviata Rai uccisa a Mogadiscio il 20 marzo 1994 insieme all’operatore Miran Hrovatin. “Esserci per la verità” è lo slogan che ha guidato i 275 giornalisti partecipanti alla diciassettesima edizione del Premio. Dopo quattro giorni di incontri, mostre, spettacoli, oggi a Riccione sono stati annunciati i vincitori delle otto categorie del concorso, scelti da una giuria presieduta da Italo Moretti e composta dai piu’ famosi giornalisti italiani. I vincitori saranno premiati alle 21 in una serata condotta da Tiziana Ferrario al Palacongressi di Riccione. Nel corso della serata saranno inoltre assegnati il premio alla carriera all’inviato di Repubblica Bernardo Valli; una menzione speciale a Francesco Cordio e Mario Pantoni, autori delle immagini shock sugli ospedali psichiatrici giudiziari per l’inchiesta Ergastolo bianco; il premio speciale UniCredit per il valore e il coraggio alla giornalista camerunense Agnes Taile. A Roberto Saviano, infine, il premio speciale Ilaria Alpi. “Ancora una volta – dice il presidente della giuria Italo Moretti – ad essere premiata è la qualità dei reportage e delle inchieste televisive presentate al Premio Ilaria Alpi. Inchieste che dimostrano come si riesca ancora a fare un giornalismo coraggioso, capace a rappresentare aspetti della realtà che spesso si vorrebbero oscurare per ragioni politiche. Un giornalismo libero e di talento, sull’esempio di Ilaria e di Miran”.
Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin