Genova, cadavere sotto le macerie di una villa

L’uomo trovato carbonizzato nella villa abbandonata usata come rifugio da alcuni senza tetto a Carnigliano sarebbe, secondo indiscrezioni, un genovese di 36 anni. All’identità dello sfortunato, con problemi di tossicodipendenza, si è arrivati grazie alle indicazioni fornite dal suo amico, rimasto ferito nel rogo. Il cadavere, trovato sotto le macerie, è stato trasferito all’obitorio dell’ospedale San Martino, per il riconoscimento definitivo. Sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia di Sampierdarena.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin