Lampedusa, la violenta invasione dei nordafricani

Ancora sbarchi di clandestini sull’isola di Lampedusa, una terra “violentata” impunemente e con la complicità del Governo italiano che apre le porte a tutti indiscriminatamente. Sono all’incirca settecento gli invasori approdati la notte scorsa, su tre barconi, a Lampedusa, scortati dalle motovedette della Guardia di Finanza e della Guardia costiera. Sul primo barcone c’erano 143 profughi di nazionalità subsahariane partiti dalla Libia. Sul secondo barcone, come spiegano dalla Guardia di Finanza, erano stipati 299 profughi e sulla terza imbarcazione 239, anche loro partiti dalla Libia. Tra loro ci sono anche donne e bambini.  Nel frattempo altri tre barconi con centinaia di profughi a bordo sono stati avvistati al largo di Lampedusa. Il primo è stato intercettato dalla Guardia di Finanza. A bordo ci sono un centinaio di profughi e l”arrivo a Lampedusa è previsto per le ore 09:30 circa. Anche sul secondo ci sono oltre cento migranti a bordo. Il terzo è ancora in acqua territoriali maltesi e verranno certamente respinti da Malta e “scaricati” verso l’Italia.

9 su 10 da parte di 34 recensori Lampedusa, la violenta invasione dei nordafricani Lampedusa, la violenta invasione dei nordafricani ultima modifica: 2011-06-11T06:59:13+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0