Taurianova, bimba di 5 anni morta schiacciata da un cancello arriva la sentenza

La piccola Maria Carmela Astuto era morta a soli cinque anni nel luglio 2009 a Taurianova, in provincia di Reggio Calabria, schiacciata da un cancello automatico. Giancarlo Giusti, giudice del Tribunale  Monocratico di Cinquefrondi, ha condannato per omicidio colposo i coniugi Giacomo Sposato e Giuseppa Lazzaro, rispettivamente a quattro anni e a un anno di reclusione: i due avrebbero rimosso il blocco di fine corsa del cancello della propria abitazione che, fuoriuscito dal binario, si sarebbe ribaltato sulla piccola Maria Carmela, provocandone la morte sul colpo. L’impatto, violentissimo, sarebbe stato dunque fatale per la piccola. I coniugi Astuto-Bongiovanni (nonchè la sorellina della piccola Maria Carmela), assistiti dagli avvocati Andrea Alvaro e Andrea Carpentiere, saranno risarciti (con somma da quantificare in altra sede) dai coniugi Sposato-Lazzaro, difesi dagli avvocati Leonardo Iamundo e Antonio Bovini.

9 su 10 da parte di 34 recensori Taurianova, bimba di 5 anni morta schiacciata da un cancello arriva la sentenza Taurianova, bimba di 5 anni morta schiacciata da un cancello arriva la sentenza ultima modifica: 2011-06-09T03:44:13+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0