Roma, slitta la cittadinanza onorario al maestro Muti

Rinviata la cittadinanza onoraria al maestro Riccardo Muti. A far cadere il numero, poco prima della votazione della delibera, è stato il gruppo dei rampelliani, interno alla maggioranza, che con il consigliere comunale Federico Mollicone (PdL) si era detto in disaccordo con la decisione di “votare a conclusione di una seduta di assemblea capitolina e senza un adeguato dibattito, una delibera così importante, che meriterebbe una discussione appropriata e allargata anche al futuro del teatro dell’Opera”. A conclusione del suo intervento, Mollicone ha comunque sottolineato di essere “favorevole al conferimento della cittadinanza onoraria al maestro Muti”. Dopodiché, ha fatto sapere di non voler partecipare al voto della delibera e ha annunciato di lasciare l’aula. Lo hanno seguito i rampelliani Andrea De Priamo e Lavinia Mennuni, oltre ad altri consiglieri di maggioranza e opposizione.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, slitta la cittadinanza onorario al maestro Muti Roma, slitta la cittadinanza onorario al maestro Muti ultima modifica: 2011-06-07T10:08:03+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0