Macerata, premiate le scuole al concorso con musiche di G. Verdi

Ieri domenica 5 giugno presso l’auditorium della scuola di musica Liviabella a Macerata si è svolta la premiazione del V concorso musicale a tema, proposto dalla Scuola di Musica Liviabella in collaborazione con l’Associazione Arena Sferisterio per la promozione dell’opera lirica nelle scuole. Il tema di quest’anno, sempre concorde con quello dello Sferisterio Opera Festival, è stato “Libertà e Destino – La musica di Giuseppe Verdi nei 150 anni dell’Unità d’Italia”.Hanno aderito sei  scuole della provincia, tre primarie e tre secondarie di I grado: la Scuola primaria “E.Medi” di P.Recanati che ha ricevuto il 1^ premio, la primaria dell’Istituto Comprensivo S.Agostino di Civitanova Marche e la primaria “Via Piave” di Morrovalle; poi per l’altra categoria   la scuola media “P.Matteo Ricci” di Montecosaro, la scuola media “Don Ricci” di M.S. Martino e la vincitrice la Scuola Media “Mestica” di Cingoli.La commissione giudicatrice dei lavori pervenuti era formata dalla prof.ssa Donatella Donati presidente del comitato scientifico di studi leopardiano di Recanati, dalla dott.ssa Franziska Kurth della direzione artistica dell’Associazione Arena Sferisterio e dal M° Silvia Santarelli direttore del Conservatorio Statale di Musica di Fermo “G.B. Pergolesi”.Gli elaborati di tutte le scuole sono state grandemente apprezzati per il lavoro di ricerca e approfondimento svolti ma anche per la partecipazione diretta dei ragazzi, il loro coinvolgimento e divertimento nell’avvicinarsi a questo mondo così sconosciuto per loro e proprio questo aspetto ha voluto quest’anno prediligere la commissione: quello del fare e vivere la musica in modo diretto  attraverso gli spunti offerti dall’opera lirica.

Luca D’Innocenzo LaScansione.net

9 su 10 da parte di 34 recensori Macerata, premiate le scuole al concorso con musiche di G. Verdi Macerata, premiate le scuole al concorso con musiche di G. Verdi ultima modifica: 2011-06-06T20:54:08+00:00 da La Scansione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0