Questa sera a Quarto Grado il caso Melania Rea

Come ogni venerdì, torna, in onda in prima serata su Rete 4 una nuova puntata di “Quarto Grado”, la trasmissione condotta da Salvo Sottile che cerca di spiegare i misteri più bui della cronaca nera italiana. Cosa vedremo questa sera a Quarto Grado? Aggiornamenti su casi di cronaca piuttosto attuali: anche quest’oggi infatti, venerdì 3 giugno 2011, si ritornerà a parlare dell’omicidio di Melania Rea, scomparsa da Colle San Marco, mentre era in gita con il marito e la figlioletta lo scorso 18 aprile, e ritrovata cadavere, assassinata da diverse coltellate, solo due giorni dopo in un luogo distante 18 km dal luogo della sua sparizione. Salvo Sottile  farà il punto sulle indagini che sembrano tutt’ora concentrarsi sul marito della vittima, Salvatore Parolisi e al suo ambiente di lavoro. L’uomo al momento risulta l’unica persona informata sui fatti e ci sarebbero anche dei tabulati telefonici ad incastrarlo. Dalla mappatura telefonica sembrerebbe che Salvatore e Melania non si trovassero a Colle San Marco ma a Ripe di Civitella, località in cui fu ritrovata morta Melania, uccisa da diverse coltellate. Ma ad aprire la puntata di oggi non sarà il mistero di Carmela Melania Rea, ma quello di Sara Scazzi: si parlerà di Michele Misseri e dei suoi continui cambi di versione su come si sono svolti i fatti. Nel frattempo i legali della famiglia Scazzi Valter Biscotti e Nicodemo Gentile, ribadiscono che tutto ciò sia uno scandalo e invitano la Procura ad indagare Misseri per autocalunnia, reato che si presenta nel momento in cui si incolpa di un reato commesso da altri. E ancora, Sottile dedicherà uno spazio nella sua trasmissione alla vicenda di Yara Gambirasio in seguito il funerale avvenuto lo scorso 28 maggio. Saranno resi noti gli ultimi aggiornamenti sull’omicidio della giovane ginnasta di Brembate scomparsa il 26 novembre 2010.

9 su 10 da parte di 34 recensori Questa sera a Quarto Grado il caso Melania Rea Questa sera a Quarto Grado il caso Melania Rea ultima modifica: 2011-06-03T18:33:11+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0