Mosca, stop agli ortaggi e le verdure europee

C’è preoccupazione in Russia per il batterio killer europeo tant’è che è stata vietata oggi l’importazione di verdure e ortaggi freschi da tutti i paesi dell’Unione Europea in seguito all’epidemia mortale causata dal batterio E. coli 0104. Lo ha annunciato l’agenzia di difesa dei consumatori russa. Il tutto mentre la Commissione Europea ha revocato l’allerta ai consumatori riguardante i cetrioli di provenienza spagnola, sospettati di essere il vettore del batterio Eceh: lo ha annunciato il Ministero della Sanità di Madrid, prima che al notizia venisse confermata ufficialmente anche da Bruxelles. Ci sono degli aspetti ancora inspiegabili dell’epidemia di e.coli entero-emorragico (Eceh) – oltre a quello principale, cioè il vettore – è che colpisce soprattutto le donne. Secondo gli esperti è possibile che il particolare – e raro – ceppo interessato trovi più «ospitale» un corpo femminile – un meccanismo analogo riguarda i batteri che colpiscono determinati gruppi etnici; anche in una precedente epidemia scoppiata negli Stati Uniti e risalente al 1994 la maggior parte delle vittime risultarono donne, con un’età media di 36 anni.

9 su 10 da parte di 34 recensori Mosca, stop agli ortaggi e le verdure europee Mosca, stop agli ortaggi e le verdure europee ultima modifica: 2011-06-02T07:32:50+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0