Le bugie di Cosima Serrano sull’omicidio

La signora Misseri ha detto un “cumulo” di bugie. L’Italia intera ne aveva avuto il sentore, ieri la conferma con l’arresto della dama nera di Avetrana, quella donna che con i suoi silenzi ha cercato di coprire la figlia Sabrina e addossare tutte le colpe dell’omicidio della nipote Sara Scazzi sul marito Michele. Cosima sarebbe scesa nel garage dell’omicidio, mentre il giorno dopo il delitto avrebbe raggiunto il luogo il cui fu abbandonato il cadavere della ragazzina. Da sempre sospettata per l’uccisione della nipote quindicenne, la donna è stata arrestata dai carabinieri. Secondo l’accusa, avrebbe avuto un ruolo assieme ai suoi familiari nell’omicidio premeditato e nella soppressione del cadavere di Sara, uccisa il 26 agosto 2010 scorso ad Avetrana.

9 su 10 da parte di 34 recensori Le bugie di Cosima Serrano sull’omicidio Le bugie di Cosima Serrano sull’omicidio ultima modifica: 2011-05-27T03:53:55+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0