Napoli, mossa per salvare Lettieri dalla sconfitta

A poche ore dal ballottaggio, dovrebbe essere convocato un Consiglio dei Ministri per varare un decreto anti demolizioni delle case abusive napoletane, un “regalino” a Gianni Lettieri in evidente difficoltà nella corsa a palazzo di Città. Nel capoluogo partenopeo il candidato dell’Idv Luigi De Magistris è avanti e il governo deve dare una mano: la richiesta del PdL campano, governato da Nicola Cosentino, avrebbe quindi trovato orecchie attente. Tra i deputati del PdL si parla di 11 mila abitazioni per un totale di 50 mila persone interessate dal provvedimento. In questo modo, nel PdL si spera di recuperare consensi a favore del loro candidato Gianni Lettieri, in affanno. La partita in corso è molto dura, perché si tira in ballo anche il Quirinale che, in passato, ha già segnalato forte contrarietà al provvedimento in questione. Sempre a quanto si apprende da fonti del centrodestra, anche la Lega Nord, con il ministro Calderoli, si sarebbe alla fine convinta di tentare quest’ultima carta. Si passerà poi all’incasso, se il ribaltone avverrà, con lo spostamento dei ministeri in terra padana. La soluzione per Napoli è quella di creare nuovi quartieri sul modello di quanto fatto all’Aquila, per offrire nuove case ai proprietari di quelle che verranno abbattute.

9 su 10 da parte di 34 recensori Napoli, mossa per salvare Lettieri dalla sconfitta Napoli, mossa per salvare Lettieri dalla sconfitta ultima modifica: 2011-05-26T06:13:39+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0