Bologna, la mala calabrese colpita nel traffico di droga

La mafia egemone al Nord non è più una novità. I militari dell’Arma di Bologna hanno eseguito questa mattina all’alba oltre 30 catture, tra arresti in flagranza e su ordinanze di custodia cautelare, e 59 perquisizioni nella lotta al traffico della droga. Nell’operazione “Marte” impegnati 250 militari, grazie al contributo dei comandi di Ferrara, Modena, Reggio Emilia, Ravenna, Forlì, Rovigo e Reggio Calabria.  I carabinieri hanno eseguito 22 ordinanze di custodia cautelare, e 59 perquisizioni domiciliari, disposte dal gip di Bologna Pasquale Gianniti su richiesta del procuratore Massimiliano Serpi, nei confronti di presunti appartenenti a una gang promossa prevalentemente da calabresi e collegati alle consorterie ‘ndranghetiste “Nirta-Strangio” finalizzata al traffico di stupefacenti.

9 su 10 da parte di 34 recensori Bologna, la mala calabrese colpita nel traffico di droga Bologna, la mala calabrese colpita nel traffico di droga ultima modifica: 2011-05-26T07:58:36+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0