Torino, matrimonio Fiat Chrysler

Nel 2012 nascerà un nuovo colosso dell’auto italo americano dalla fusione tra la casa automobilistica torinese e l’ex gigante delle quattro ruote americane. “Non ha senso tenerle separate, ma non è una questione immediata per il 2011. Non è una cosa che faremo a breve” ha detto l’ad del Lingotto Sergio Marchionne. Intanto la Fiat conquisterà il 51% di Chrysler “nel quarto trimestre”, ha aggiunto il “canadese” all’indomani del rimborso ai governi di Usa e Canada dei 7,6 miliardi di dollari di debito della casa di Auburn Hills. Infine Marchionne conferma di non aver cambiato idea su Fabbrica Italia e sugli investimenti per realizzare.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin