Rizziconi, appello per ritrovare Ascone

 

Salvatore Ascone

Il padre Salvatore, 83 anni, è scomparso da Rizziconi l’8 maggio scorso e di lui non si hanno più notizie. Il figlio Giuseppe ha deciso di rinnovare l’appello per l’anziano padre a quasi tre settimane dalla sua scomparsa. La famiglia Ascone aspetta con ansia di sapere qual è la sorte del congiunto, che è uscito di casa la mattina alle ore 05:00, allontanandosi e non facendo più ritorno. Cosa è successo alle prime luci dell’alba di quel giorno è il figlio Giuseppe che lo spiega: “E’ stato avvistato da alcuni paesani e da una telecamera alle ore 06:11. Dopo circa mezz’ora un altro avvistamento e poi più nulla. Ha perso l’orientamento e non è più tornato a casa”. Non sa nulla del padre che inoltre è anche malato di demenza senile e che probabilmente non ricorda nulla del suo passato. Le ricerche, domenica 8 maggio, sono iniziate immediatamente: “Ci siamo attivati subito – aggiunge Ascone – carabinieri, protezione civile, vigili del fuoco, reparti cinofili, parenti, volontari. E’ stata fatta una ricerca capillare attorno al territorio del paese”. Ma di tracce, purtroppo, non ne sono arrivate. E più passa il tempo e certamente diminuiscono le possibilità che l’anziano signore – a meno che non sia stato salvato da qualcuno – possa essere ritrovato vivo. La famiglia Ascone è realista in questo momento e pensa che l’83enne possa essere morto. “E’ anziano, debole, malato, quanto avrà resistito? Comunque speriamo sempre. Vogliamo sperare. Tutto è possibile. Per questo stiamo cercando l’appoggio delle autorità competenti per riprendere le ricerche. Non vorremmo che i giorni che passano raffreddino l’intensità delle indagini e delle ricerche”. I numeri utili per contattare la famiglia sono: 0966-54309 0966-638553 349-8158526. Non resta che aspettare delle notizie.

9 su 10 da parte di 34 recensori Rizziconi, appello per ritrovare Ascone Rizziconi, appello per ritrovare Ascone ultima modifica: 2011-05-25T04:58:05+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0