Ferrara, piccoli grandi cittadini al Comune

Domani alle ore 09:30 la residenza municipale accoglierà i lavori della 17esima edizione del “Consiglio Comunale dei bambini e dei ragazzi di Ferrara”. La seduta consiliare rappresenta per i ragazzi il momento conclusivo di un complesso progetto (dedicato quest’anno al tema “Piccoli Grandi Cittadini – percorsi di cittadinanza attiva”) promosso dall’Istituzione dei Servizi Educativi Scolastici e per le Famiglie del Comune di Ferrara e sviluppato durante l’anno scolastico all’interno di laboratori condotti nelle classi da esperti facilitatori di Arci Ragazzi. La seduta di giovedì sarà aperta dal presidente Consiglio Francesco Colaiacovo, seguiranno gli interventi della dirigente dell’Istituzione Scuola Donatella Mauro e di Tatiana Mantovani rappresentante di Younicef. Prenderanno poi il via la presentazione dei percorsi laboratoriali a cura di Letizia Pirani dell’associazione Arci Ragazzi, gli approfondimenti del Garante Regionale per i Diritti Daniele Lugli (che presenterà la proiezione di una sintesi del filmato della prima “Marcia della Pace Perugia – Assisi” della quale ricorre la 50.a edizione) gli interventi delle scuole e dei rappresentanti dei genitori. Le conclusioni saranno svolte dal sindaco Tiziano Tagliani. Ma i protagonisti attivi di questa nuova edizione saranno comunque sempre i bambini e le bambine, i ragazzi e le ragazze di alcune scuole primarie e secondarie del territorio e in particolare delle classi: 2.a B della scuola secondaria di I°grado M.M.Boiardo , 2.a A della scuola secondaria I°grado di San Bartolome o (Comprensivo 7), 5.a B della scuola primaria Carmine della Sala (Comprensivo 6), 2.a A della scuola primaria Don Milani (Comprensivo 8), 4° Modulo della scuola primaria Alda Costa (Comprensivo 2), 5.a B della scuola primaria Bombonati (Comprensivo 5).  Concreta opportunità di confronto tra le giovani generazioni e gli amministratori della città e prezioso spazio di ascolto istituzionale, l’iniziativa è stata avviata nel 1995 dall’Amministrazione comunale per stimolare la partecipazione attiva alla vita comunitaria dei giovanissimi e dare in tal modo attuazione, anche a livello locale, ad alcuni dei principi sanciti nella Convenzione Internazionale Onu sui Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Il percorso progettuale, promosso dall’Istituzione dei Servizi Educativi, Scolastici e per le Famiglie del Comune di Ferrara, è stato sviluppato durante l’anno scolastico all’interno di laboratori di cittadinanza attiva condotti direttamente nelle classi da esperti facilitatori di Arci Ragazzi i quali, dopo un approfondimento di alcuni articoli del testo della Costituzione, della Convenzione Internazionale Onu sui Diritti dell’Infanzia e dell’adolescenza, attraverso l’individuazione di una tematica specifica, hanno saputo accompagnare le classi verso la conoscenza dei principi della democrazia e della legalità e la comprensione del rispetto dei diritti e doveri. Il progetto “Piccoli Grandi Cittadini – percorso di cittadinanza attiva” è stato proposto alle scuole cercando di coordinarsi con altri percorsi già avviati sul territorio per condividere, dove possibile, alcuni comuni denominatori quali l’attivazione di buone pratiche e le esperienze di progettazioni partecipate finalizzate alla promozione del benessere dei cittadini più giovani e della collettività. Grazie ai facilitatori di Arci Ragazzi, dopo un approfondimento di alcuni articoli del testo della Costituzione, della Convenzione Internazionale Onu sui Diritti dell’Infanzia e dell’adolescenza, attraverso l’individuazione di una tematica specifica, hanno saputo accompagnare le classi verso la conoscenza dei principi della democrazia e della legalità e la comprensione del rispetto dei diritti e doveri. Da qui è nata la sinergia con il Centro Idea del Comune di Ferrara per quanto riguarda il tema dei percorsi sicuri e della mobilità sostenibile e con la Provincia di Ferrara che, aderendo al progetto regionale ‘Concittadini’, ha coinvolto alcune realtà giovanili del territorio proponendo loro forme di incontro e scambio con le Istituzioni locali e regionali. Tali scelte, oltre a favorire maggiori occasioni di aggregazione e socializzazione tra i ragazzi, hanno consentito l’ottimizzazione delle risorse a disposizione della progettualità rivolta alle scuole. Nella seduta comunale dei bambini e dei ragazzi verrà offerto un breve spazio anche ad una rappresentanza dei genitori coinvolti attivamente nella progettazione e ai giovani dell’Associazione Unicef (Younicef) che quest’anno sono entrati direttamente nelle classi per un dialogo ed uno scambio “tra pari”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Ferrara, piccoli grandi cittadini al Comune Ferrara, piccoli grandi cittadini al Comune ultima modifica: 2011-05-25T10:06:14+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0