Vibo Valentia, il Memorial Day Falcone

Stamattina a Vibo Valentia si è svolta la manifestazione Memorial Day, voluta dal Sindacato Autonomo di Polizia Segreteria Provinciale di Vibo Valentia  in collaborazione con Libera Vibo Valentia ed Adesso Ammazzateci Tutti e con il patrocinio dei comuni di Vibo Valentia, Serra San Bruno, Stefanaconi e San Costantino. Il Memorial Day è un’iniziativa promossa dal Sap annualmente sull’intero territorio nazionale, avente principalmente lo scopo di tutelare la memoria di tutti coloro che hanno sacrificato la propria vita nella lotta contro la malavita, la criminalità organizzata  ed all’eversione. Tutela non fine a sé stessa ma  proiettata a  sensibilizzare la società civile sul valore della legalità. All’appello non si sono voluti sottrarre i due coordinamenti molto attivi sul territorio e che hanno fatto della  promozione  sociale e culturale  alla legalità i loro obiettivi principali: Libera ed Adesso Ammazzateci Tutti. Spirito della collaborazione è la necessità di  unire le forze positive presenti sul territorio per cercare di seminare, soprattutto nelle nuove generazioni, quella voglia di riscatto e quel senso di responsabilità che deve contraddistinguere un contesto sociale. Quindi sulla eco del monito lanciato da Giovanni Falcone “camminare sulle gambe di altri uomini”. Il programma si è sviluppato con una maratona organizzata dall’associazione Mileto Maraton con partenza da San Costantino Calabro(VV) alle ore 09:00, arrivo presso la Scuola Allievi Agenti dove il gruppo dei maratoneti si è riunito ai partecipanti della passeggiata ciclistica partita da Stefanaconi organizzata da Bicinsieme Mtb Stefanaconi e dove è stata deposta una corona d’alloro al monumento dei caduti mentre un giovane musicista, Pasquale Nicolazzo, ha intonato il silenzio. Commossa partecipazione del Questore di Vibo Valentia, dell’assessore provinciale Gianluca Callipo, di Lia Staropoli del movimento Adesso Ammazzateci Tutti e di Matteo Luzza del Coordinamento provinciale Libera Vibo Valentia. Numerosa la partecipazione di cittadini. Il tutto mentre contemporaneamente alle ore 10.00 a Serra San Bruno, presso la piscina comunale, si svolgeva una gara di nuoto. L’evento si inserisce in una serie di manifestazioni nazionali a carattere commemorativo, che la Segreteria Generale e le strutture periferiche del Sap organizzano nel mese di maggio e che culminano simbolicamente il giorno 23, anniversario della scomparsa del Giudice Falcone, perito assieme alla moglie ed agli uomini della sua scorta nell’attentato di Capaci. Per non dimenticare quel triste anno 1992 , anno segnato dalle stragi di mafia. Per non dimenticare che la mafia è  un nemico forte ed arrogante, che non è leggenda e che oggi più che mai cerca di portare  il proprio attacco fino alle fondamenta stesse dello Stato e delle sue Istituzioni. Quindi, con un occhio al passato  nella consapevolezza della preservazione del ricordo e dell’esempio, cercare di porre in essere strumenti  idonei ed adeguati non solo a fronteggiare l’offensiva mafiosa  ma lavorare insieme con le forze positive presenti in ogni territorio per porre in essere un’ azione organica capace di veicolare con forza nuovi strumenti normativi e culturali  adeguati alla lotta alla criminalità e alla tutela delle vittime e dei propri familiari.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vibo Valentia, il Memorial Day Falcone Vibo Valentia, il Memorial Day Falcone ultima modifica: 2011-05-22T16:08:23+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0