Milano, in arrivo la maxi sanatoria sulle multe

Tartassati dalle contravvenzioni? Il Governo Berlusconi sta pensando a voi con una maxi sanatoria sulle contravvenzioni prese in città. Potrebbe essere questa la “sorpresa” elettorale annunciata nei giorni scorsi dal ministro della semplificazione Roberto Calderoli e messa a punto da Silvio Berlusconi e Umberto Bossi in vista del ballottaggio per il sindaco di Milano. A lasciarsi sfuggire il contenuto dell’iniziativa sarebbe stato il presidente del consiglio regionale della Lombardia, il leghista Davide Boni, durante un dibattito su una tv locale. Con la maxi sanatoria il sindaco uscente Letizia Moratti, conterebbe di convincere i milanesi a spostare su di lei il proprio voto e recuperare così gli oltre sei punti percentuali di svantaggio che la separano da candidato del centrosinistra Giuliano Pisapia.

2 pensieri riguardo “Milano, in arrivo la maxi sanatoria sulle multe

  • 22 maggio 2011 in 08:39
    Permalink

    Se lo facessero veramente sarebbe un’ulteriore prova di come Lega e Pdl considerano i milanesi..gente pronta a vendere la propria dignità per pochi spiccioli ed elettori facilmente abbindolabili.
    Povero PDL, ma soprattutto povera Lega..altro che rispetto delle leggi e delle Istituzioni..e a chi non ha contravvenzioni cosa mandano un buono gratis da spendere passando con il rosso o parcheggiare nelle aree riservate ai disabili? Che VERGOGNA

  • 22 maggio 2011 in 18:58
    Permalink

    Ma vedete un po’ come siamo combinati !! Il “ducettodelrialzo”, forte, anzi abusando, della “sua” carica istituzionale, utilizza le reti televisive pubbliche per fare la campagna elettorale a Letizia Moratti, questa, se sarà così, utilizza i potenziali proventi delle casse comunali di Milano, sottraendoli alla Comunità con una specie di “condono”, per accattivarsi la benevolenza dei Milanesi, cioè, in questo momento, per “ottenere” il loro voto !! Anche se questi comportamenti fossero leciti, sarebbero, comunque, UNA VERA VERGOGNA !! CITTADINI ELETTORI MILANESI, I PROVVEDIMENTI IN FAVORE DELLA COMUNITA’, SI ADOTTANO QUANDO SI AMMINISTRA, DOPO CHE SI E’ STATI ELETTI, NON PRIMA,PER……….”ESSERE” ELETTI !!

I commenti sono chiusi