Serrastretta, gara nazionale di mountain bike

Tutto pronto per la III edizione del Trofeo Mtb Dalida, la kermesse sportiva organizzata dall’Associazione Dalida di Serrastretta in calendario domenica 22 maggio a partire dalle ore 08:00 nel piccolo centro montano della presila catanzarese. Questa nuova edizione si preannuncia di grandissimo prestigio: professionalità, passione e competenza dimostrate dagli organizzatori sono state infatti premiate con l’assegnazione della tappa nazionale del Campionato Xco, cross country Olimpico, unica disciplina per la quale vengono assegnate medaglie olimpiche. Serrastretta, con il suo percorso spettacolare e selettivo, da quest’anno ha il privilegio di essere l’unica tappa nazionale affidata al Sud Italia e i suoi partecipanti saranno per lo più campioni di assoluto livello creando, quindi, tutti i presupposti per assistere a una straordinaria giornata di sport. I dati decisamente positivi dello scorso anno (un centinaio di atleti giunti da Calabria, Sicilia, Basilicata, Puglia, Campania, Marche e Lazio con una presenza di pubblico e di atleti raddoppiata rispetto all’edizione del 2009) sono utili a far comprendere l’interesse e la popolarità che questo appuntamento, sempre più unico per la mountain bike calabrese e per tutto il Centro Sud, sta suscitando nel corso del tempo. Valore aggiunto della manifestazione è senz’altro la splendida cornice del percorso serrastrettese, risultato dell’eccellente progettazione tecnica di Daniele Lo Faro, Responsabile Regionale del Settore Fuoristrada Fci Calabria e in rappresentanza del Team Sportissimo Lamezia Terme. Si tratta di 6 km per giro di cui 1 ricavato tra i vicoli tortuosi e le strette viuzze del caratteristico centro storico del borgo montano. I restanti 5 km si snodano tra i sentieri dei lussureggianti boschi di quercia e castagno che lo circondano con un fondo sterrato dai tratti tecnici sia in discesa che in salita. Il fondo del centro storico del paese, invece, si presenta in alternanza con tratti di cemento, pavimento e asfalto. Divisi in tre batterie, i corridori si daranno battaglia in questo suggestivo quanto duro circuito con dislivelli di circa 270 metri e salite fino al 20% di pendenza. Quest’anno a seguire la gara ci sarà la troupe de “Gli specialisti del Ciclismo” che faranno uno speciale di 35 minuti sia sul canale satellitare ABChannel 920 della piattaforma Sky e sia una differita sul nuovo canale web www.livetvsport.it. Visto il prestigio e l’importanza della manifestazione, la macchina organizzativa è già partita da molto tempo per curare con la consueta attenzione ogni minimo dettaglio con l’auspicio di ottenere una considerevole risposta in termini numerici di atleti partecipanti, di pubblico e di attenzione da parte dei media nei confronti di questa disciplina sportiva in costante ascesa. Personalità molto autorevoli del mondo della mountain bike professionistica continuano ad elogiare l’ottimo lavoro organizzativo che sta svolgendo l’Associazione Dalida di Serrastretta, in collaborazione con il responsabile della parte tecnica Daniele Lo Faro. Gaetano Di Maggio, Componente Consiglio Comitato Calabro della Federazione Ciclistica Italiana ritiene che “questa manifestazione ormai sta diventando un punto di riferimento per il Cross Country del centro sud, e se si continua a lavorare su questa scia potrà avere tra qualche anno una valenza internazionale”. Anche il Presidente Regionale della Federazione Ciclistica Italiana Mimmo Bulzomì (assente per il Giro d’Italia ndr) tiene moltissimo alla gara di Serrastretta e continua a sponsorizzarla nei consigli federali, sia per il bellissimo territorio e sia per la lodevole organizzazione. Gerlando Scrofani, Direttore Sportivo Team Open Hicker di Caltanisetta fa presente che “con i nostri atleti giriamo l’Italia per poter raggiungere i luoghi dove si svolgono gare nazionali Xco, ed averne una al sud ci riempie di gioia. Inoltre sia come percorso che come organizzazione non ha nulla da invidiare a manifestazioni più collaudate che si svolgono al nord”. Mirko Farnisi, atleta di punta del Team Open Hicker di Caltanisetta racconta come “vista l’importanza della competizione, in settimana siamo voluti salire con il mio Direttore Sportivo Gerlando Scrofani per provare il percorso della gara di Serrastretta. Anche quest’anno l’ho trovato molto tecnico e divertente, con le sue rampe ripide ma pedalabili, senza dimenticare che una parte del percorso è ricavata all’interno del centro storico del paese che rende questa gara molto particolare”. E’ utile ricordare che l’Associazione Culturale Dalida, che prende il nome della grande artista Iolanda Cristina Gigliotti in arte Dalida di origini serrastrettesi, nasce nel 2002 contando oggi al suo attivo circa 80 soci che fanno capo al suo presidente Francesco Fazio. L’associazione opera su più ambiti come quello sociale, culturale, sportivo con lo scopo di effettuare promozione territoriale, sviluppo e stimolazione dell’economia locale, valorizzazione dell’arte, della cultura e della tradizione calabrese ed in particolare di quella serrastrettese. Un altro prestigioso evento proposto in ambito sportivo dall’Associazione riguarda lo Slalom automobilistico Monte Condrot, valido per la Coppa Italia zona Centro-Sud. Tutte le informazioni tecniche e logistiche, il regolamento, i contatti con gli organizzatori, le planimetrie e le mappe del circuito sono presenti sul sito internet dell’Associazione Dalida www.associazionedalida.serrastretta.it.

9 su 10 da parte di 34 recensori Serrastretta, gara nazionale di mountain bike Serrastretta, gara nazionale di mountain bike ultima modifica: 2011-05-19T09:53:10+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0