Giovani e ribelli, cinque toscani impegnati a costruire l’Italia

Parte venerdì 20 maggio alle ore 19:00 presso l’Informagiovani Lucca “Giovani e ribelli: cinque toscani impegnati a costruire l’Italia” una serie di incontri dedicati ad altrettanti personaggi chiave del Risorgimento Toscano. Quali sono le differenze fra i giovani di oggi e i nostri antenati dell’Ottocento? Quali i miti e i progetti, quali le speranze che con il lavoro, il sacrificio, il coraggio, portarono i giovani di allora ad essere protagonisti dell’unità della nazione Italiana?  Gli incontri si terranno presso l’Informagiovani di Lucca, via del Moro 11, seguirà aperitivo analcolico. Si inizia venerdì 20 maggio alle ore 19:00 con Alessandro Volpi che racconterà: Giovan Pietro Vieusseux (1779 – 1863) all’incontro di inaugurazione interverrà l’assessore alla Cultura del Comune di Lucca Letizia Bandoni. Venerdì 27 maggio alle 18:00 Michele Finelli parlerà di Carlo Bini (1806 – 1842). Venerdì 3 giugno ore 18:00 Marco Manfredi racconterà Raffaello Lambruschini (1788-1873). Venerdì 10 giugno Alessandro Breccia affronterà la storia del lucchese GiovanBattista Giorgini e dell’epopea di Curtatone e Montanara. La serie di incontri terminerà venerdì 17 giugno alle 18:00 con Angelica Zazzeri che farà rivivere l’epopea di Angelica Palli Bencivenni. “Giovani e ribelli” è stato realizzato grazie al finanziamento del bando “Sviluppo e Promozione Territoriale Del Volontariato 2011” del Cesvot in collaborazione con Informagiovani del Comune di Lucca, Circolo Kaboom e Cooperativa Zefiro. Per informazioni 0583 442319 – informagiovani@comune.lucca.it.