Sos Impresa, giovani reporter contro l’usura

538

Si chiama “Giovani reporter contro l’usura. Parole, immagini, legalità”. E’ la prima edizione del concorso rivolto agli studenti delle scuole superiori di II grado e ai giovani da 18 ai 26 anni. Il bando di concorso lanciato da Sos Impresa, l’associazione promossa dalla Confesercenti,  ha la finalità di elaborare strategie di difesa e di contrasto al racket delle estorsioni, all’usura e a tutte le forme di criminalità che ostacolano la libertà d’impresa. Il bando prenderà in esame elaborati, inchieste e reportage di tipo giornalistico (realizzabili sottoforma di articolo, fotoreportage, videoreportage o graphic novel) incentrati sul tema della legalità e dell’usura. con lavori inediti o già pubblicati. Al termine del concorso una giuria sceglierà i lavori migliori tra i reportage ricevuti e premieranno i vincitori nell’ambito della manifestazione nazionale di Sos Impresa, il “No Usura Day” che si terrà a Roma il 21 settembre 2011.  “Il concorso- spiega Lino Busà presidente di Sos Impresa-  promuove il mezzo dell’inchiesta giornalistica presso i giovani come strumento di crescita culturale e civile, oltre a porsi come occasione di acquisizione di competenze professionali. Scopo del bando è, inoltre, quello di promuovere la cultura della legalità tra i giovani attraverso la presa di coscienza del fenomeno del racket e dell’usura sul proprio territorio di residenza,   indagare il tema dell’usura attraverso un duplice punto di vista che valorizzi le storie di vita e la relazione tra l’usura e il territorio. La partecipazione al concorso è gratuita e riservata ai cittadini italiani di età compresa tra i 13 i 26 anni. I cittadini e gli istituti scolastici dovranno inviare i loro lavori a Sos Impresa entro e non oltre il 3 settembre 2011. Sul sito di sos impresa è presente una copia del bando con tutti i dettagli.

Laura Galesi