Tortoreto choc. Le ossa trovate ad Ascoli sono di Demetrio Di Silvestre

Non c’è più alcuna speranza di ritrovare in vita l’imprenditore edile Demetrio Di Silvestre, irreperibile da martedì. L’uomo di 56 anni di Tortoreto, in provincia di Teramo, è morto. Appartengono a lui i resti carbonizzati rinvenuti nei pressi del monte Ascensione ad Ascoli Piceno.

Omicidio volontario

La drammatica conferma è giunta dagli esami medico-legali eseguiti per ordine della Procura di Ascoli Piceno, che ha aperto un fascicolo per omicidio volontario affidato al sostituto procuratore Umberto Monti. L’assassino è stato inquadrato dalle telecamere dell’Auchan di Porto Sant’Elpidio.

Scomparsa denunciata dalla moglie

Di Silvestre abitava a Tortoreto. A denunciarne la scomparsa era stata la moglie. I resti erano stati fiutati da un cane che passeggiava con il padrone. L’uomo aveva subito allertato i Carabinieri.

0
SHARES
0