Roma, viaggio virtuale di un giorno in Italia

#ADAYINITALY propone un viaggio virtuale di un giorno in Italia, attraverso gli occhi e gli scatti di alcuni tra i protagonisti più affermati e seguiti nella community Instagram.  Cinque sezioni espositive per un itinerario ideale, dalla mattina alla notte, dove gli ospiti potranno ammirare la bellezza mozzafiato del paesaggio urbanistico, archeologico e naturalistico d’Italia, osservare le interpretazioni degli artisti su design, architettura, food, tradizioni e tendenze italiane. Più di 80 scatti per visitare in una sola giornata il nostro Paese,  una  passeggiata  di  conoscenza  virtuale  tra  immagini suggestive, colori e sapori.

Gli eventi

Con il patrocinio del Municipio Roma 1 Centro, la Mostra si propone su Roma come cantiere di condivisione e incontro attraverso un ricco programma di eventi, contest, workshop ed insta-meet. Già nei giorni che precederanno l’apertura, verrà lanciata un’attività di engagement con la  community Instagram:  caricando  un  contenuto  con  la propria interpretazione dell’Italia e dell’italian lifestyle con l’omonimo hashtag #ADAYINITALY gli utenti creeranno un flusso di immagini che verrà poi proiettato nell’ala multimediale della mostra, spazio dove i visitatori potranno interagire e condividere ulteriori contenuti.

Gli autori

SymmetryBreakfast è un fenomeno online che coinvolge cucine di tutto il mondo, design contemporaneo e l’amore per il primo pasto del mattino. Pubblicato su importanti testate giornalistiche  quali «Guardian», «Washington Post», «Tele­graph» e «Sunday Times», citato dallo chef e conduttore televisivo Jarnie Oliver, è anche uno degli account preferiti di Kevin Systrom, amministratore delegato e co­ fondatore di Instagram. Michael Zee ha studiato fotografia all’Arts Institute a Bournemouth. Ha creato Sym­metryBreakfast per il suo compagno Mark, nel loro appartamento di Hackney, nel 2013. Il lavoro di Mark come stilista maschile comportava numerose nottate e wee­ kend trascorsi in ufficio, dunque all’inizio della loro relazione la colazione era dive­ nuta un momento “sacro” in cui stare insieme. Michael cominciò dunque a impegnarsi affinché ognuna di queste colazioni fosse memorabile.

Gnambox nasce dalla voglia di condividere una passione e agire in libertà. Idue creatori, Riccardo e Stefano, si sono innamorati della bellezza delcibo,della semplicità della buona cucina e della felicità di conoscere nuove persone attorno a un tavolo. Hanno messo tutto online, raccontando gusti, ricette e incontri. Hanno viaggiato, conosciuto persone, mangiato in risto­ ranti, baracchini, spiagge e mercati. Hanno inventato un modo per comu­ nicare le loro ricette e la loro filosofia in cucina.

The Curious Pear è un duo formato dalla fotografa Issy Croker e dalla scrittrice Megan Abbott, che si sono conosciute tra i banchi di scuola e sono amiche ormai da undici anni. Dopo aver trascorso due mesi a viag­ giare attraverso l’India, hanno trovato un modo per combinare le loro pas­ sioni: la scrittura, la fotografia, il cibo, la gente e la reciproca compagnia. Durante l’inverno 2015, trascorso a Brooklyn, New York, si sono innamo­ rate dell’idea di raccontare le storie di coloro che lavorano nel mondo del food e della ristorazione. Incontrando e conoscendo chef, proprietari di piccole attività, pescatori, fornai e addetti ai lavori, hanno iniziato a scri­ vere su magazine come «Time Out», «Food&Wine» e «Life&Thyme», oltre

Fabio Massimo Zappulla nasce a Roma il12 agosto 1982. Sin dal­ l’infanzia mostra uno spiccato interesse per l’archeologia, la natura e l’escursionismo. Intraprende gli studi universitari in Giurisprudenza e la­ vora nell’ambito giuridico per diverso tempo. La fotografia nasce come una curiosità, ma si trasforma ben presto in una travolgente passione; e anche in un’opportunità lavorativa capace di coniugare il suo amore per la natura con quello per i viaggi. Vincitore di diversi premi, insieme al suo compagno di avventure fotografiche, Paolo Rubeo, crea ExplorEye, un’or­ ganizzazione che si propone di valorizzare la biodiversità, il patrimonio ar­ cheologico e architettonico della regione Lazio, organizzando una serie di workshop fotografici sul campo.

Mauricio de la Garza nasce il5 Giugno 1986 a Monterrey, Messico. Studia Architettura e partecipa a diversi programmi di scambio intercul­ turale a Firenze e Roma, dove approfondisce l’arte e l’architettura classica, rinascimentale e barocca. In questo contesto conosce l’Italia, che è sempre stata per lui una fonte di grande ispirazione: la sua cultura, la sua luce, la sua bellezza sono tutti elementi che possiamo trovare nella simmetria del lavoro di Mauricio. Mal de Mar è una casa multidisciplinare dove archi­ tettura, interior design, fotografia e progetti di viaggio si mescolano in un un1co concetto.

Matteo Acitelli nasce a Roma il13 ottobre 1992. Da sempre appassio­nato di social media e comunicazione, nel20 11inizia un’avventura legata a Instagram, fondando la community lnstagramers Roma, nota sulla piatta­ forma come @igersRoma, con l’obiettivo di riunire gli instagramer della ca­ pitale. Inizia inoltre a sviluppare progetti di portata nazionale con numerosi brand di primo piano. Nel2016 crea Gnamltaly, la community Instagram nazionale specializzata in food photography presente in tutte le principali città italiane (@GnamRoma, @GnamMilano, @GnamNapoli, ecc.).

Giovanni Attili è professore associato in Urbanistica presso l’Univer­ sità La Sapienza di Roma. Da anni la sua ricerca si pone l’obiettivo di in­ tercettare forme di urbanità in divenire, pratiche di vita degli abitanti, processi di appropriazione degli spazi e conflitti d’uso che contraddistin­ guono un paesaggio urbano estremamente fluido ed eterogeneo. Paralle­ lamente il suo interesse è volto alla costruzione di sperimentazioni progettuali capaci di coinvolgere attivamente abitanti e attori sociali attra­ verso la predisposizione di opportuni dispositivi comunicativo-relazionali.

#Whatltalyls mostra il lato più brillante e bello dell’Italia, attraverso le storie e le immagini di chi la vive e la ama. Momenti irripetibili catturati e condivisi con il mondo intero. Un’Italia raccontata da una collettività di au­ tori, che fanno convergere le proprie identità artistiche e le proprie visioni personali in un progetto unico, valorizzando l’individualità senza sacrificare la coerenza. Un viaggio nella nostra storia, nella nostra cultura e nelle sue meraviglie. Un’Italia raccontata attraverso dettagli, esperienze e sensazioni, inquadrata da prospettive nuove ed inusuali, che stupiscono e catturano qualunque tipo di osservatore.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone