Roma, Lo Schiaccianoci di Peparini al Teatro Costanzi

schiaccianociLo Schiaccianoci di Giuliano Peparini inaugura la Stagione di Balletto 2015-2016 del Teatro dell’Opera di Roma, la prima della neo Direttrice Eleonora Abbagnato.

Il balletto in due atti va in scena al Teatro Costanzi, da domenica 20 dicembre a venerdì 8 gennaio, con i primi ballerini, i solisti e il Corpo di ballo del Teatro dell’ Opera di Roma.

Spettacolo tradizionale delle feste di fine anno, il balletto ha conosciuto dal suo debutto, il 18 dicembre del 1892 al Teatro Mariinsky di San Pietroburgo, a oggi diverse versioni. Il suo libretto e struttura si prestano a una libertà di interpretazione che ha ispirato anche il regista e coreografo italiano Giuliano Peparini.

Partendo dal racconto di E.T.A. Hoffman, il coreografo si sofferma su quello di Dumas, per arrivare ad un suo adattamento molto personale da lui stesso definito “un albero di Natale con tanti colori, dove l’essenziale è ben organizzare questa diversità, una fusion stilistica di danze molto diverse tra di loro”. La sua è una rilettura in chiave contemporanea dal forte taglio teatrale, del balletto classico Lo schiaccianoci.

Oltre alla prima ballerina Alessandra Amato, nei panni della Regina dei fiocchi di neve, Rebecca Bianchi è Marie, Michele Satriano è il nipote di Drosselmeyer e Claudio Cocino è lo Zio Drosselmeyer.

“Questo Schiaccianoci non sarà una produzione come le altre. – ha dichiarato il Sovrintendente Carlo Fuortes – È la prima del Corpo di Ballo con la direzione di Eleonora Abbagnato. È una nuova creazione, un nuovo allestimento: una scommessa per il Teatro dell’Opera”.

Dopo la prima di domenica 20 dicembre (ore 20.00), repliche martedì 22 (ore 20.00), mercoledì 23 (ore 20.00), giovedì 24 (ore 11.00,) domenica 27 (ore 16.30), martedì 29 (ore 20.00), mercoledì 30 (ore 20.00), giovedì 31 (ore 18.00), sabato 2 gennaio (ore 15.00 e ore 20.00), domenica 3 (ore 16.30), martedì 5 (ore 20.00), mercoledì 6 (ore 16.30), giovedì 7 (ore 20.00), venerdì 8 (ore 20.00).
Anteprima per i giovani sabato 19 alle ore 19.00

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone