La Democrazia Cristiana ha vinto le elezioni a San Marino

elezioni - Foto di Ulrike Leone da Pixabay

La Democrazia Cristiana vince le elezioni politiche 2024. Il successo non è in Italia ma a San Marino. Il Partito democratico cristiano sammarinese – fondato nel 1948 – si è confermato come il primo dello Stato dove gli aventi diritto al voto erano 38.338. L’affluenza, domenica 9 giugno, si è fermata al 50,70%. Domenica i cittadini sono andati alle urne per rinnovare i membri del Consiglio Grande e Generale e il Pdcs ha ottenuto il 34,14% delle preferenze, che corrispondono a 22 seggi.

Poi la coalizione Libera/Ps con il 15,75% (10 seggi) e il Psd con il 12,19% (8 seggi). Alleanza Riformista, in coalizione con il Pdcs, ha avuto il 6,98% dei voti (4 seggi). Domani Motus Liberi è all’8,47% (5 seggi). Repubblica Futura è all’11,99% (8 seggi). Non va bene Rete al 5,07% (13% in meno delle elezioni precedenti) che valgono 3 seggi. Demos invece non supera lo sbarramento, fermandosi al 4,69%.