Capelli che si spezzano, come rinforzarli

51

I capelli sani non sono solo un bisogno estetico, ma la loro salute è specchio anche della nostra salute. Capelli fragili e che si spezzano indicano un disagio del corpo o una mancanza di nutrienti necessari.

Esistono diversi metodi per permettere ai capelli di rinforzarsi e poter così sopperire alla mancanza che il nostro corpo sente, oltre che migliorare l’aspetto estetico. Su dulacfarmaceutici.com ad esempio è possibile acquistare anche degli integratori, in caso di gravi carenze.

Ma perché i capelli si spezzano?

I motivi dietro alla caduta dei capelli possono essere davvero svariati. Alcune volte può essere legato semplicemente a una loro cattiva cura, ad esempio usando eccessivamente la piastra o il phon.

Anche il sole estivo può “cuocere” il capello e indebolirlo a tal punto da portarlo a spezzarsi. Inoltre, talvolta può accadere di non usare troppa delicatezza nello spazzolamento, o tendiamo a tenerli legati con un elastico troppo stretto per eccessivo tempo.

Oppure, casi a cui vanno prestate più attenzioni, abbiamo una carenza di vitamine e sali minerali, solitamente la vitamina A, B, C, E, lo zinco, il ferro, la biotina, la metionina o la cistina.

Rimedi per i capelli che si spezzano

Per evitare di rovinare troppo i capelli e portarli così a spezzarsi facilmente è sicuramente importante eliminare tutti i comportamenti scorretti, come ad esempio l’uso eccessivo della piastra, spazzole a sete dure e fitte, o l’uso di elastici troppo stretti.

È importante idratarli con delle maschere o degli impacchi da applicare anche sotto la doccia, oppure semplicemente bevendo molta acqua.

Limitate l’uso di tinte o prodotti eccessivamente aggressivi, sempre meglio scegliere un balsamo o uno shampoo naturale, che sia delicato sui capelli, o se proprio non riusciamo a fare a meno della tinta prediligiamo l’hennè.

Maschere e attenzioni devono essere maggiori in estate, in quanto il sole e la salsedine rovinano molto la fibra del capello, ed è perciò importante proteggerli e idratarli, anche con oli per capelli (jojoba, mandorla, cocco, olio di semi di lino o quello al germe di grano).

Può essere, infine, persino utile usare un cappellino, quando si sta troppo tempo sotto al sole cocente.

La mancanza di sostanze nutritive

Se il capello si spezza per mancanza di sostanze nutritive, questo merita ancora di più la nostra attenzione perché significa che non solo loro sono in sofferenza, ma anche il nostro intero organismo.

Assicuriamoci di curare l’alimentazione, integrando tutte le sostanze di cui abbiamo bisogno in misura adeguata, facendoci aiutare possibilmente da un dietologo che possa darci i giusti consigli.

In più, è possibile aiutare l’assimilazione di certe sostanze grazie all’azione degli integratori. Tra questi, ad esempio, in commercio è possibile trovarne al collagene combinato all’acido ialuronico, alla biotina, allo zinco e al selenio, tutte sostanze fondamentali per la buona crescita del capello.

Oppure, integratori alla vitamina C aiutano la circolazione sanguigna e facilitano il raggiungimento del cuoio capelluto alle sostanze nutritive necessarie per permettergli una buona crescita.

Conclusioni

Prendersi cura dei capelli è importante, in quanto non sono solo un importante fattore estetico necessario a tutti noi per riuscire a sentirci più a nostro agio con noi stessi, ma sono anche segnalatori di buona salute.

Un capello fragile può essere sintomo di un malessere del corpo, è bene quindi indagare le cause legate alla caduta dei capelli così da riuscire a porvi rimedio.