La Toscana negli Usa: ricevuto il titolo Regione d’onore 2022 dalla Niaf

70

La missione a Washington della delegazione toscana, di cui fanno parte il presidente della Regione Eugenio Giani, il presidente del Consiglio Regionale Antonio Mazzeo e il consigliere portavoce dell’opposizione Marco Landi, si è conclusa con la partecipazione alla 47° serata di Gala della Niaf (National Italia America Foundation), durante la quale alla Toscana è stato conferito il riconoscimento ‘Regione d’onore 2022’. Il presidente Giani è intervenuto davanti all’assemblea ed ha ricambiato il dono consegnando al presidente della Niaf Robert V. Allegrini e all’executive vice chairman John F. Calvelli una statua in alabastro bianco di Volterra raffigurante il Pegaso, simbolo della Regione Toscana.

La serata ha visto anche l’esibizione dei bandierai degli Uffizi e la proiezione di un video promozionale dedicato alle bellezze ed alle peculiarità della Toscana. “E’ un grande onore ed è motivo di orgoglio per la Toscana essere stata scelta come ‘Regione d’onore’ – ha detto Giani durante il suo intervento – Ringrazio la Niaf per questo riconoscimento e per la straordinaria opportunità che ci è stata data di costruire e rinsadare, anche grazie ai contatti maturati in questi giorni, relazioni che saranno utili in futuro per la nostra regione. La Toscana è terra di bellezza, arte cultura, tradizioni, storia, la terra dove è nato il Rinascimento, dove sono vissuti alcuni tra i più grandi geni, artisti ed intellettuali della storia dell’Occidente. Il nostro legame con gli Usa è più vivo che mai e come testiomonianza di legame questo voglio ricordare il sacrificio dei soldati Usa, che hanno combattuto per liberare la nostra Toscana e l’Italia. Questo legame prezioso ed è nostra inetenzione rafforzarlo sempre di più oggi e in futuro”.

“Grazie alla National Italia America Foundation per aver premiato la Toscana come Regione d’onore 2022 – aggiunge il presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo – e per averci dimostrato in questi giorni, una volta di più, con quanta attenzione gli Stati Uniti guardano alle opportunità offerte dal nostro territorio. Adesso lavoreremo tutti insieme per dare seguito alle relazioni strette durante gli incontri di questi giorni, a partire dai settori dell’innovazione, della ricerca e delle strat up”. “Ringrazio la Niaf – dice inoltre Landi – per l’ospitalità e per l’occasione di intervenire a Washington per una Toscana unita nel consolidamento e nello sviluppo delle relazioni culturali, storiche e politiche Italo-Americane. Sono orgoglioso dei nostri connazionali che negli USA dedicano un grande impegno per mantenere questo legame sempre più stretto e incisivo”.