La formazione del personale, come attuarla e perché è importante

103

Chiunque abbia un’attività, piccola o grande che sia, dovrà considerare una serie di elementi per far sì che questa possa crescere, espandersi e mantenersi sempre al passo con i tempi. In particolare, trova oggi sempre più spazio e acquisisce sempre più importanza la formazione del personale. Un settore che è diventato ormai fortemente protagonista di questo periodo, grazie soprattutto ai numerosi incentivi che lo Stato e l’Unione Europea hanno messo in campo per sviluppare l’economia del nostro Paese. Ma vediamo perché è così importante e quali sono le possibilità economiche di cui è oggi possibile usufruire, grazie agli incentivi a disposizione con il nuovo Piano di Transizione 4.0.

Perché è importante la formazione del personale

La formazione del personale è a tutti gli effetti un tassello fondamentale della crescita di un’azienda, che riguarda la buona gestione delle risorse umane. In questo campo rientrano tutta una serie di attività che permettono ai dipendenti di formarsi e crescere professionalmente, aiutando così anche l’azienda a migliorarsi e a raggiungere traguardi importanti. Per far questo, ovvero per formare al meglio il proprio personale, bisognerà mettere in conto tutta una serie di attività che ottimizzino e accrescano le competenze dei dipendenti così da aumentare il loro bagaglio di skills e soprattutto renderli in grado di mantenersi al passo con i tempi. In questi anni, infatti, con l’era della digitalizzazione, è necessario che il personale sia pronto ai cambiamenti, solo così sarà possibile essere competitivi sul mercato ed essere qualitativamente pronti a nuovi traguardi. La formazione aziendale può riguardare sia una formazione di tipo personale, che prettamente professionale. In questo ambito si collocano i nuovi incentivi messi a disposizione dallo Stato, in relazione al famoso Piano Transizione 4.0, ovvero una misura creata per sostenere le imprese nel processo di trasformazione tecnologica e digitale in vari campi. In particolare, parte di questi aiuti sono stati appunto destinati alla formazione dei dipendenti, grazie al credito d’imposta formazione 4.0, un beneficio fiscale che lo Stato ha pensato per quelle aziende che portano avanti attività formative a beneficio dei propri dipendenti, su materie che abbiano carattere tecnologico e digitale. Per accedere a queste agevolazioni, è fra l’altro possibile usufruire dell’aiuto di società di consulenza, come la IBS Consulting, in grado di supportare e affiancare le imprese a muovere i primi passi in questa direzione e reperire i fondi necessari.

Tutte le caratteristiche del credito d’imposta 4.0 e come accedervi

Come abbiamo detto, il credito d’imposta per la formazione 4.0 è un beneficio fiscale, pensato per tutte quelle aziende che vogliono formare e migliorare i propri dipendenti su materie a carattere tecnologico e digitale. Per poter accedere a questi incentivi, c’è però bisogno di rispettare una serie di parametri che lo Stato ha definito. In particolare, le imprese che vogliono fare domanda devono risiedere in Italia, indipendentemente dalla natura giuridica, dalle caratteristiche e dalle loro dimensioni. Inoltre, viene specificato che la formazione potrà essere sia di tipo interno che esterno e che le attività formative dovranno vertere su vendite e marketing, informatica, tecniche e tecnologia di produzione. Infine, sarà necessaria la certificazione contabile dei costi sostenuti ed essere in linea con DURC e DVR.