Ferrara ha un nuovo centenario: Elio Benvenuti spegne cento candeline

147

Ferrara festeggia un nuovo centerario. In occasione del centesimo compleanno di Elio Benvenuti, l’assessore comunale alle Politiche sociali Cristina Coletti ha omaggiato con queste parole, nella sua casa di Aguscello, il concittadino. “Cento candeline spente continuando a fare ciò che si ama di più attorniato dall’affetto dei propri cari. Gli auguri di festeggiare questo giorno importante nel modo migliore sono sinceri, così come lo sono i ringraziamenti da parte dell’Amministrazione comunale per quanto il signor Benvenuti ha fatto per sé e per la propria comunità nel corso degli anni”.

Elio Benvenuti ieri 3 giugno 2022 ha compiuto il centesimo anno di età. Durante la propria visita, l’assessore Coletti ha consegnato al centenario la targa donata dall’Amministrazione ai ferraresi centenari e la lettera di auguri del sindaco Alan Fabbri. “Compiere cento anni – ricorda Coletti – anni vuol dire avere vissuto tutti i cambiamenti storici, sociali e culturali della nostra città e del Paese. Ciò significa anche diventare custodi della memoria storica e delle radici i cui sani principi ci permettono di essere la società che siamo oggi. Siamo orgogliosi di poter celebrare insieme questa giornata importante, con la speranza che ad attendere il signor Benvenuti ci siano ancora tanti giorni felici”.

Nato a San Martino il 3 giugno del 1922 Elio Benvenuti ha passato la vita lavorativa in campagna come agricoltore. Da anni vive ad Aguscello, adora fare colazione al bar ed è affezionato alle parole crociate di un quotidiano locale del martedì, la cui sera la trascorre a risolvere i cruciverba fino a tardi. Attualmente si occupano di lui la nuora Nazzara e il nipote Michele con la collaborazione di Donatella. Per Benvenuti il nipote Michele ha organizzato, nel meraviglioso giardino di casa e alla presenza di tanti parenti e amici, una grande festa con buffet e un concerto d’archi.