Nel Parco di Monza nasce AutAcademy la prima scuola agraria italiana di formazione professionale per i ragazzi autistici

489

“La Lombardia si conferma ancora una volta all’avanguardia nella realizzazione di progetti di inserimento lavorativo delle persone con disturbi dello spettro autistico”. Infatti apre nel Parco di Monza, di ‘AutAcademy’, la prima scuola agraria in Italia di formazione professionale per i ragazzi autistici. “Si tratta di un progetto unico nel suo genere che, come Regione, siamo fieri di aver incoraggiato e sostenuto”. Lo dichiara Alessandra Locatelli, assessore alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità di Regione Lombardia.

“Il progetto – spiega – risponde all’esigenza di orientare i giovani, una volta concluso il percorso di studi, alla valorizzazione delle proprie capacità lavorative e a offrire un percorso specifico finalizzato all’inserimento lavorativo in realtà aziendali del territorio. Rivolta ai ragazzi dai 16 anni fino ai 29 anni, ‘AutAcademy’ va nella direzione di consentire ai ragazzi l’acquisizione di un’autonomia di vita. Che resta uno degli obiettivi più importanti da raggiungere quando parliamo di persone con disabilità”.

“Quello raggiunto con l’avvio di questo progetto – ha concluso l’assessore Locatelli – è un traguardo che ci rende molto orgogliosi. La strada non è stata semplice, ma la collaborazione tra le varie istituzioni, Regione, Governo e Provincia di Monza e Brianza, e la tenacia della famiglia Perego, ci hanno permesso di realizzare questo percorso che auspico possa essere replicato anche altrove. Così da dare a un numero sempre maggiore di giovani e alle loro famiglie la speranza di un futuro migliore”.