Serie BKT, l’attuale situazione del Crotone vista dal ds Giuseppe Ursino. Stagione finita per l’attaccante Mulattieri

630

Sette partite al termine della stagione e nulla ancora è deciso in alto e bassa classifica per quanto riguarda promozione o retrocessione. Le sentenze vengono decretate dopo l’avvenuta logica pitagorica. A domande specifiche fatte al ds Giuseppe Ursino, a proposito della posizione di classifica del Crotone, ha dichiarato:
“Sono stato sempre ottimista – ha dichiarato Ursino – e la prestazione fatta dal Crotone nelle ultime due partite lasciano ben sperare, visto che ce la siamo giocata alla pari con squadre in lotta per la promozione diretta. Sono convinto del miracolo salvezza come in altra occasione. Decisive le prossime tre partite, in cui dovremo ottenere il massimo dei punti per avvicinare chi ci precede”. Alla domanda se era questa la squadra che nelle intenzioni della società doveva disputare un ottimo campionato e del perché dell’attuale penultima posizione, ed a chi appartiene la responsabilità di tale rendimento, il ds ha dichiarato:
“Abbiamo lavorato tantissimo. Basta pensare che tra la scorsa estate e il mercato di gennaio sono state costruite due squadre. Questo ci faceva pensare ad una tranquilla salvezza, ma nel calcio ci sono sempre tante incognite che cambiano il normale percorso di una stagione. Ma aspettiamo la fine del campionato per fare i dovuti bilanci. E non nascondo che degli errori sono stati commessi. In questo momento abbiamo bisogno della nostra tifoseria al completo che negli anni è stata sempre al nostro fianco, costruendo insieme imprese che mai avremmo immaginato. Il Crotone è un patrimonio di tutti. Nelle rimanenti partite ognuno deve fare la propria parte. Credo fermamente in un altro miracolo sportivo” – ha concluso Ursino.
Dal calcio pensato a quello che si dovrà giocare alla ripresa della stagione (2-3 aprile).
Stagione terminata per l’attaccante Mulattieri (provenienza Inter), nato a la Spezia il 7 ottobre 2000, ingaggiato l’estate scorsa dopo essere stato con il keuken Kampionen dove ha realizzato 19 gol. L’intento della società pitagorica fare “dimenticare” il bomber Simy (20 gol in serie A) ed essere l’elemento trainate della prima linea per il ritorno nella massima serie. Le aspettative non andarono deluse ad inizio stagione avendo realizzato sei gol (due doppiette) nelle prime otto giornate. Poi una lunga pausa di astinenza al gol. Contro il Frosinone (terza vittoria stagionale del Crotone) in campo fino al minuto cinquantadue, quando è stato sostituito per infortunio (lussazione alla spalla sinistra). Martedì scorso la ripresa degli allenamenti senza la sua presenza, dovrà essere sottoposto ad intervento chirurgico. Altra novità in casa Crotone la positività da Covid-19 d’alcuni giocatori. Anche in questo caso se ne saprà di più dopo un altro giro di tamponi previsto a giorni. Gli allenamenti vanno avanti pur considerando il fermo della serie B per l’inglorioso impegno della Nazionale contro la Macedonia del Nord che è riuscita a battere gli Azzurri e eliminarli dai prossimi mondiali in Qatar. Mister Modesto vuole la sua squadra pronta per la ripresa della stagione quando (tre aprile) si dovrà affronterà all’Ezio Scida il forte Perugia. Una sfida testa coda il cui risultato potrebbe cambiare il percorso d’entrambe nel finale di stagione.