Gairo. Riccardo Muceli ucciso nelle campagne di Jerzu

1279

Agguato mortale nelle campagne di Jerzu. A cadere sotto i colpi di arma da fuoco Riccardo Muceli, 40 anni di Gairo. Sull’omicidio indagano i Carabinieri della Compagnia di Jerzu. Riccardo era a bordo della sua auto, di ritorno dall’ovile, quando è stato aggredito da uno o più uomini armati.

Dopo l’allarme, sul posto sono arrivati i sanitari del 118, a cui era stato segnalato un incidente stradale ma hanno trovato Riccardo Muceli ferito in modo grave da proiettili e ha provato a rianimarlo, ma non c’è stato nulla da fare. Sul luogo dell’agguato anche il sostituto procuratore di Lanusei, Gualtiero Battisti, chiamato a coordinare le indagini.

Nessuna ipotesi viene esclusa, nemmeno possibili collegamenti con una faida risalente a qualche anno fa a Gairo. Nel dicembre 2015 era stato ucciso a fucilate Simone Piras, allevatore di 33 anni, mentre il 27 luglio dello stesso anno, sempre a fucilate, era stato freddato Massimiliano Langiu, anch’egli allevatore, di 27 anni. Nel 2014 erano invece caduti in un’imboscata altri due allevatori: Aldo Caboi, 63 anni, morto dopo una settimana di agonia, e Fabrizio Ligas, rimasto ferito.