Natale in lutto ad Orsago: Margherita Lotti investita e uccisa da un automobilista ubriaco

Il conducente, un uomo di 53 anni di Conegliano, non avrebbe visto l'auto do Margherita Lotti e procedendo nel suo stesso senso di marcia l'avrebbe tamponata con violenza

1963

Il sorriso di Margherita Lotti si è spento a soli 30 anni. Vittima di un drammatico incidente stradale. Un Natale in lutto per Orsago (Treviso), sotto choc per quanto avvenuto.

Margherita Lotti si è trovata all’improvviso senza carburante lungo la statale nei pressi di San Vendemiano. La trentenne ha accostato a bordo strada con le quattro frecce. Ha chiesto aiuto agli amici che si sono spostati in un parcheggio più avanti per recuperarle quanto prima la benzina per ripartire. Ma Margherita, rimasta a presidio dell’auto, è stata investita da un ubriaco alla guida e scaraventata sotto un cavalcavia.
L’impatto.

Il conducente, un uomo di 53 anni di Conegliano, non avrebbe visto l’auto do Margherita Lotti e procedendo nel suo stesso senso di marcia l’avrebbe tamponata con violenza. La ragazza, che era di fronte all’auto, sarebbe stata scaraventata a circa 20 metri oltre il guardrail del cavalcavia. Il corpo senza vita di Margherita è stato ritrovato in un fossato laterale alla carreggiata.

Nel cinquantenne, che ha riportato ferite lievi, è stato riscontrato un tasso alcolemico di 1.6. Adesso dovrà rispondere di omicidio stradale.