Serie BKT 18esima giornata Crotone vs Pordenone stadio Ezio Scida sabato 18 dicembre ore 14,00. Mister Modesto: “contro il Pordenone una partita determinante”

2882

Probabili formazioni:

Crotone (3-5-2): Festa, Nedelcearu, Canestrelli, Paz, Mogos, Zanellato, Vulic, Estevez, Kargbo, Roias, Maric. All. Modesto

Pordenone (4-3-3): Perisan, El Kaouakibi, Camporese, Bassoli, Falasco, Magnino, Pasa, Pinato, Pellegrini, Butic, Cambiaghi.

All. Tedino 

Arbitro Giovanni Ayroldi di Molfetta, assistito lungo le fasce da Mastrodonato e Nuzzi.Quarto giudice a bordo campo Francesco Carrione di Castellamare di Stabia. Var Dionisi, Avar Pagliardini.

Otto partite dopo l’esonero mister Modesto torna a dirigere il Crotone in campionato, dopo aver guidato la squadra nei sedicesimi di finale contro l’Udinese. Per il tecnico pitagorico è la prova d’appello, senza altra possibilità, di guadagnarsi per la seconda volta la fiducia della società e dei tifosi i quali avranno la possibilità di entrare allo stadio in due con un solo biglietto.

Contro il Pordenone, altra squadra in penultima posizione insieme al Crotone, il ritorno al successo è d’obbligo. Determinante sarà, anche, la massiccia presenza dei tifosi sulle gradinate per ricoprire il ruolo del dodicesimo uomo a sostegno della propria squadra. Affinché avvenga ciò la società ha messo in essere la formula “paghi uno entrano due”, cioè: con un solo biglietto acquistato possono entrare due spettatori nello stesso settore. La formazione che mister Modesto farà entrare in campo fin dall’inizio sarà ancora diversa da quella di Coppa Italia e, anche, dall’ultima di campionato per l’assenza di qualche giocatore messo fuori squadra. Si consumerà una sfida che per entrambe le squadre avrà notevole importanza sul prosieguo del campionato. La distanza dalla zona play-out è distante più punti, rimanere ancora attardati significherebbe iniziare a pensare con più fondatezza ad una eventuale retrocessione. Comunque è sempre valida la considerazione che “non bisogna fasciarsi la testa prima di spaccarsela” ed il tutto è rinviato al prossimo risultato.

Il commento di mister Modesto alla vigilia dell’incontro:

“Poco tempo a disposizione dopo la Coppa Italia – ha dichiarato il tecnico – per preparare la sfida contro il Pordenone che sarà, e lo saranno anche le altre, di vitale importanza fino al termine della stagione. Per quanto riguarda la scelta di mettere fuori rosa Benali e Molina, la decisione è stata presa d’accordo con la società. In questo momento al Crotone necessita gente che crede nella salvezza passando attraverso il sacrificio di tutti”. “Per quanto mi riguarda – ha affermato ancora Modesto – ho sempre accettato di prendermi le responsabilità di ciò che faccio, nel bene e nel male, stessa cosa devono fare i giocatori. Ciò che sta succedendo in questo campionato al Crotone forse non è mai accaduto. Fin dall’inizio della stagione ci sono stati tantissimi problemi e non mi sono mai lamentato mettendoci sempre la faccia fino all’esonero. Evitiamo, in occasione del mio ritorno, di parlare delle stesse cose e tutti, per la parte che compete, remiamo a favore della salvezza. A maggior ragione, fin dalla prossima partita, si deve lottare con accanimento. Il nostro atteggiamento in campo non sarà d’attesa, aggrediremo gli avversari per portare a casa i tre punti”. Per quanto riguarda la formazione mancherà ancora l’attaccante Mulattieri. Per il resto ci sarà la conferma fin dall’inizio di Mogos esterno destro, il rientro del portiere Festa e del difensore Paz. Prima linea con Rojas e Maric.

Mister Tedino dovrà fare a meno dello squalificato  difensore Barison al cui posto dovrebbe giocare Bassoli.