5 Consigli per la realizzazione dell’e-commerce

2037

Il sito e-commerce è qualcosa che oggi sempre più utenti danno per scontato, sia all’interno delle diverse realtà commerciali sia nel caso dei professionisti dei diversi settori come medici, avvocati, nutrizionisti, educatori cinofili, solo per fare esempi. Un  fenomeno legato anche alla pandemia e alla diffusione degli smartphone moderni, con le persone interessate ogni anno di più a ricercare informazioni e soluzioni per soddisfare i propri bisogni online.

Ma come creare un e-commerce di successo? In questo articolo vi proponiamo 5 consigli capaci di fare la differenza e di portare la vostra attività al top.

1)Sito professionale? È meglio!

La realizzazione siti e-commerce oggi non può essere più fatta a livello amatoriale, dal momento che in gioco si trovano la reputazione e la produttività dell’azienda, due elementi imprescindibili per quanto riguarda il suo posizionamento all’interno del settore di riferimento.

Affidarsi a dei professionisti in grado di far aumentare le vendite e i contatti con un sito e-commerce progettato ad hoc si rivela la soluzione da preferire. Nel caso in cui un portale e-commerce non sia costruito nel modo più adeguato può rivelarsi anche controproducente, essendo reale il rischio di fornire un’immagine differente da quella reale e di ottenere involontariamente una cattiva pubblicità.

2) L’opportunità dei nuovi sistemi gestionali

Sono sempre di più le realtà economiche che scelgono di integrare il proprio sito e-commerce con la presenza di software gestionali i quali consentono di ottimizzare la gestione contabile e finanziaria, compresa quella legata al magazzino. Un modo efficace anche per garantire il miglior sistema logistico e avere sempre sotto controllo il flusso di entrata-uscita delle merci.

3) Attenzione ai contenuti

I contenuti di un sito web richiedono un particolare cura. È infatti dalle pagine interne del sito che passa la comunicazione con il cliente. Fondamentale che la persona trovi quello che esattamente si aspetti. Da non sottovalutare l’idea di creare un blog interno, in modo da offrire contenuti di approfondimento che rendano ancora più chiara l’identità aziendale, con spunti di condivisione con i propri utenti.

4) Un sito veloce ed efficiente

Un sito che va lento e presenta difficoltà di fruizione, spostandosi a ritmo sostenuto da una pagina all’altra non è un buon biglietto da visita, anzi, è capace di far perdere la pazienza al più assennato degli utenti. Al contrario, se un e-commerce funziona bene sarà fonte di passaparola e di recensioni positive che allargheranno il proprio bacino di utenza. Un elemento sicuro di successo.

5) La SEO: la nuova frontiera dei siti e-commerce

Quando si sceglie il locale dell’attività fondamentale è la posizione e la sua visibilità. La stessa cosa vale per un sito e-commerce e avviene tramite il posizionamento sulla pagina che compare quando si fa una ricerca su un motore di ricerca. Per il conseguimento dei risultati positivi è necessario avere conoscenze SEO le quali sono molto specifiche e riguardano l’ottimizzazione del posizionamento sul web del proprio sito e-commerce. Anche la SEO come la parte grafica e la creazione dei contenuti non può essere conseguita da un giorno all’altro ed è necessaria per dare al sito quella marcia in più imprescindibile. Motivo in più per cercare una partnership con una realtà specializzata nella realizzazione siti e-commerce.