La diversificazione attuata da Bill Gates porta verso il turismo

229

Bill Gates guarda sempre di più oltre i confini di Microsoft e punta sul turismo conquistando la maggioranza della catena di hotel di lusso Four Seasons. La sua società di investimento ha acquisito metà della partecipazione del principe saudita Alwaleed bin Talal, proprietario della Kingdom Holdings, portando la quota del magnate della Silicon Valley dal 47,5% al 71,5%.

Con la sua ultima acquisizione, la Cascade Investement, la società che gestisce l’impero di Bill Gates, ha assunto il controllo della nota catena internazionale di alberghi di lusso. L’holding ha pagato 2,2 miliardi di dollari in contanti per acquistare dal principe saudita il 23,75% della sua quota, dimezzandola. Con il 71,5% la Cascade diventa così il principale azionista, seguita con il suo 23,75% dal principe saudita, mentre il restante 5% della società resta nelle mani di Isadore Sharp, fondatore della catena.

Il rapporto con Four Seasons (96 hotel di lusso in 39 paesi) inizia per quello che è stato definito da Forbes il quarto uomo più ricco al mondo del 2021 più di dieci anni fa. È il 2007 quando la Cascade diventa azionista della catena internazionale di hotel di lusso unendo le forze con la società saudita Kingdom Holdings. Ciascuna delle due rileva in quell’occasione il 47,5% delle azioni per un totale di 3,8 miliardi di dollari.