Le Pillole dimagranti possono aiutare a perdere peso?

497

Tutti sanno che una combinazione di dieta ed esercizio fisico è un modo fondamentale per perdere peso per molte persone. Ma molti di noi hanno provato questo, più e più volte, senza un successo duraturo.

Eppure, sappiamo che è importante togliere quei chili di troppo, sia per il bene della nostra salute fisica che per il nostro stato d’animo.

Le pillole dimagranti possono aiutarci a raggiungere i nostri obiettivi?

Gli integratori per dimagrire su prescrizione possono essere un aiuto nel trattamento dell’obesità, ma non sono una pallottola magica che ci permette di perdere chili senza sforzo. Una piccola minoranza di persone li trova un utile complemento a un programma di dieta ed esercizio.

In uno studio di 2.800 persone che hanno perso almeno 30 chili e li hanno mantenuti per più di un anno, solo il 4% lo ha fatto con l’uso di farmaci.

Un altro approccio è quello di perdere un po’ di peso e usare i farmaci per aiutare a mantenere il peso.

Ho visto persone aiutate con farmaci dietetici nel breve periodo, ma il peso tende a rimbalzare – nonostante le migliori intenzioni e gli sforzi per mantenere la perdita di peso duramente conquistata.

Paragono questo fenomeno a quello di una persona a cui viene diagnosticata la pressione alta e che prende dei farmaci per abbassarla. Funziona, ma non aspettatevi che la pressione sanguigna rimanga bassa quando si esce dai farmaci! Il nostro corpo ha un forte sistema di mantenimento che è difficile da scavalcare, anche quando a volte non è nel nostro interesse.

È anche importante ricordare che nessuna pillola funziona per tutte le persone – proprio come una pillola raramente funziona per controllare la glicemia o la pressione sanguigna di tutti.

Mentre le pillole per dimagrire di oggi non sono molto efficaci, credo che in futuro emergeranno farmaci migliori – permettendo ai medici di indirizzare i farmaci agli individui come fanno, per esempio, con i farmaci per il colesterolo. Come accennato sopra, è probabile che questi farmaci dovranno essere usati a lungo termine.

Opzioni di prescrizione limitate

La Food and Drug Administration o FDA tratta i farmaci per l’obesità in modo diverso dagli altri farmaci. Ci sono solo due integratori per dimagrire che sono approvati dalla FDA per l’uso a lungo termine per la perdita di peso (molti altri sono approvati solo per l’uso a breve termine per alcuni mesi).

Entrambi i farmaci a lungo termine sono raccomandati solo per le persone che sono significativamente obese.

La Sibutramina (nome commerciale Meridia) aumenta il metabolismo e colpisce la serotonina e altri neurotrasmettitori. Le persone riferiscono di sentirsi piene e più energiche. Poiché può aumentare la pressione sanguigna, non deve essere usato in persone con ipertensione, e la pressione sanguigna deve essere regolarmente monitorata mentre si usa il farmaco.

Le persone con malattie cardiache, ictus e disturbi del ritmo cardiaco devono anche evitare il farmaco, e non deve essere usato in combinazione con decongestionanti, broncodilatatori (usati per l’asma) o inibitori MAO (farmaci usati contro la depressione). Non è particolarmente efficace a lungo termine. La FDA ha trovato sibutramina non dichiarata e non approvata in alcuni integratori alimentari specifici, il che ha provocato richiami volontari.

L’orlistat (nome commerciale Xenical) ha aiutato le persone a raggiungere solo una lieve perdita di peso negli studi. Blocca l’azione della lipasi, un enzima nell’intestino che scompone il grasso. Di conseguenza, il 30% del grasso mangiato non viene assorbito e viene escreto nelle feci. A volte causa problemi gastrointestinali, tra cui molto gas, uno scarico oleoso e un frequente bisogno di avere movimenti intestinali.

La FDA ha anche approvato questo farmaco ad una dose inferiore per l’uso da banco da parte degli adulti (con il nome commerciale Alli). È stata la prima e unica pillola dimagrante da banco a ottenere l’approvazione dell’agenzia.

Un’altra grande pillola dimagrante da banco è PhenQ. È un prodotto nuovo ma molto promettente ed è stato sul mercato per più di 8 anni.

Ha più di 190.000 utenti in tutto il mondo e la maggior parte delle recensioni sono buone. Puoi leggere una recensione completa del prodotto su ViadiSalute.it

L’esercizio fisico è fondamentale, non importa cosa

Mentre gli integratori possono essere parte della risposta a un problema di peso per alcune persone, c’è un metodo che raccomando a tutti: L’esercizio fisico.

È quasi impossibile mantenere la perdita di peso senza di esso. E indipendentemente dal proprio peso, gli altri benefici per la salute che fornisce sono molti. Per iniziare:

  • Fissate i vostri obiettivi.
  • Prova a fare esercizio 5 o 6 giorni alla settimana.
  • Per aiutarvi, indossate un contapassi e registrate quanti passi fate al giorno. Un buon obiettivo settimanale è di circa 15.000 passi in sette giorni.
  • Se cammini 3.000 passi al giorno, aggiungi altri 500 passi ogni settimana fino a raggiungere il tuo obiettivo.

Non scoraggiarti. Una volta che l’esercizio diventa un’abitudine, capirai perché è una “pillola” che vorrai ingoiare per il resto della tua vita.

Infine, la perdita di peso non è per tutti. Puoi essere più sano essendo fisicamente attivo e mangiando una dieta sana – frutta, verdura, cereali integrali, pesce magro, carne o tofu e cibi ricchi di calcio come i latticini). Vacci piano con i cibi fritti.

E… ci sono alcuni cibi che amate e ai quali non volete rinunciare quando controllate il vostro peso. Questi potrebbero dover essere mangiati in quantità limitate. Per esempio, io credo che il cioccolato sia una “vitamina onoraria” e devo mangiarne un po’ al giorno per non diventare “carente”. Naturalmente, la moderazione è la chiave qui – dovrai programmarti per averne solo un po’.

Ricorda: per qualsiasi piano di perdita di peso, aiuta avere un gruppo di supporto.

In conclusione, non c’è un piano che vada bene per tutti.