Sandro Pepellin e Velio Dal Dosso morti mentre scaricavano materiale per ristrutturare un b&b a Gressan

1294

Ancora due vittime sul lavoro in Italia: una vera e propria strage senza fine. La notte scorsa è spirato in ospedale ad Aosta Velio Dal Dosso, operaio di 51 anni che ieri pomeriggio è stato travolto da una lastra di cemento che stava scaricando in un cantiere a Barral di Gressan.

Nell’incidente è morto anche Sandro Pepellin, 70 anni, ex sindaco di Jovencan e titolare dell’impresa edile che stava costruendo un b&b. Entrambi sono rimasti schiacciati dalla lastra che sarebbe scivolata dal camion su cui si trovava. Erano stati condotti in ospedale in gravi condizioni. Sandro Pepellin è morto subito dopo il ricovero e Velio Dal Dosso era stato ricoverato in Rianimazione.

Dovevano scaricare delle lastre di cemento precompresse da un camion, quando una di queste, per motivi ancora da chiarire, si è sfilata dalle braghe che le tenevano legate ed è scivolata fuori dal mezzo, schiacciando i due uomini. Per liberarli è stato necessario utilizzare una gru.