Elezioni regionali autunno 2021, Luigi De Magistris è al momento l’unico candidato certo. Centrodestra e centrosinistra ancora un rinvio

622

Ascoltare i commenti dei responsabili politici, nazionali e regionali dei due maggiori schieramenti (centrodestra, centrosinistra) sembrerebbe che la madre dei rispettivi candidati per la Calabria non sia ancora incinta. Ad onore del vero la madre del centrodestra sembra doverlo partorire a momenti ma tutti si augurano non sia quello che si evince dall’ecografia: Roberto Occhiuto da più settimane considerato il candidato del centrodestra, ancora non è stato “incoronato” dai vertici nazionali del raggruppamento cui ne fa parte. Peggio il centrosinistra che, a differenza del centrodestra, deve mettere ancora assieme la coalizione. L’operazione Pd + M5S+ Leu+ Liste civiche, stenta a decollare. Non essendo ancora nato il centrosinistra, sta diventando difficile trovare la giusta figura da candidare presidente alle prossime elezioni.

Unico a non aver trovato ostacoli alla sua candidatura ed è già in campagna elettorale da alcune settimane, Luigi De Magistris, attuale Sindaco di Napoli non più candidabile come primo cittadino avendo esaurito i due mandati. La domanda nasce spontanea: Tra i quasi due milioni di abitanti residenti in una Regione con due Università, esiste il giusto profilo da candidare presidente o si deve importare da altre Regioni?

La mancata candidatura a presidente della Regione che si protrae ancora da parte del centrodestra e centrosinistra umilia tutti i calabresi che, in questa fase, si sentono figli di un dio minore.  

Altre Regioni dove di volta in volta hanno dovuto eleggere il presidente, hanno sempre candidato personalità nei tempi giusti.