La studentessa valdostana Rebecca Brinato prima classificata alle Olimpiadi Lingue e Civiltà Classiche

1294

L’Assessorato dell’Istruzione, Università, Politiche giovanili, Affari europei e Partecipate informa che è valdostana la prima classificata alla nona edizione delle Olimpiadi Lingue e Civiltà Classiche. La studentessa, Rebecca Brinato, della classe 3A del Liceo Classico di Aosta, si è classificata al primo posto della fase nazionale delle Olimpiadi Lingue e Civiltà Classiche, per la sezione greco. La proclamazione della vincitrice si è tenuta ieri mattina, mercoledì 12 maggio, in modalità a distanza (https://www.youtube.com/watch?v=aaNxavC9mMY). La commissione ha particolarmente apprezzato l’organicità dell’elaborato, la capacità di mettere a frutto la propria cultura e lo stile fluido ed efficace.

“A nome del Governo regionale – dice l’Assessore On. Luciano Caveri – mi compiaccio molto di questo risultato che onora la Valle d’Aosta e il nostro Liceo Classico”. Le Olimpiadi di Lingue e Civiltà Classiche sono gare individuali rivolte agli studenti del secondo biennio e dell’ultimo anno della scuola secondaria di secondo grado, statale e paritaria, al fine di promuovere, incoraggiare e sostenere le potenzialità didattiche e formative delle lingue e delle civiltà classiche.

Questa iniziativa si propone di promuovere il potenziamento di conoscenze e competenze in ambito linguistico-letterario, storico, antropologico, filosofico, artistico e archeologico relative alle civiltà e culture del mondo antico nei percorsi di istruzione della scuola secondaria di secondo grado; favorire l’insegnamento/apprendimento delle tematiche del mondo antico attraverso l’analisi e l’interpretazione di testi e fonti – letterarie, linguistiche, filosofiche, antropologiche, artistiche, storiche – di autori greci e latini, adottando nuove metodologie didattiche e strumenti informatici; sostenere la collaborazione tra istituzioni scolastiche, università, centri di ricerca, associazioni disciplinari del settore, eventuali altri soggetti, pubblici e privati, impegnati in attività di ricerca, sostegno e studio delle lingue e civiltà classiche, anche nell’ottica dell’orientamento universitario.

La Gara Regionale e la Finale Nazionale, in modalità a distanza, hanno previsto un’unica prova consistente nell’elaborazione di un testo argomentativo-espositivo di interpretazione, analisi e commento di testimonianze della Lingua e civiltà latina (Sezione A) oppure di testo argomentativo-espositivo di interpretazione, analisi e commento di testimonianze della Lingua e civiltà greca (Sezione B).