Gli abiti da sposa: come prendere spunto dagli abiti VIP più belli

3343

Quando si parla di abiti da sposa sicuramente il budget che si ha a disposizione può fare la differenza. Conviene però ricordare che nel nostro Paese sono ancora disponibili atelier sartoriali in grado di realizzare qualsiasi tipo di abito su misura, personalizzando completamente secondo le richieste della sposa.

Chi è alla ricerca dell’abito da indossare per il giorno più importante della vita può ispirarsi a ciò che hanno indossato in quel giorno le dive della TV e del cinema. In alcuni casi è possibile addirittura acquistare proprio quello indossato da alcuni personaggi noti. Ad esempio, sono diverse le vip che hanno scelto per il giorno del loro matrimonio uno degli abiti da sposa Atelier Emé, fra cui Melissa Satta e Paola Turani.

I matrimoni delle star

Certo, alcune star fanno scelte tanto bizzarre da non poter essere utilizzate come suggerimento per il proprio matrimonio. Ricordiamo però che un team di sarti di livello può realizzare qualsiasi cosa una sposa desideri, andando a prendere spunto dagli abiti più belli, per poi adattare il modello alla singola sposa, per renderla bellissima nel suo giorno speciale e valorizzandone la figura. Ognuna ha poi i propri gusti, volendo si può decidere di prendere spunto dall’abito di una star, anche solo per un particolare, come ad esempio i disegni dei figli di Angelina Jolie che adornavano come ricami lo strascico del suo lungo abito da sposa. Oppure il velo e lo strascico lunghissimi dell’abito da sposa di Anne Hathaway, che sicuramente hanno reso i suoi movimenti un poco difficoltosi, ma anche fortemente appariscenti. Non serve “copiare” in tutto e per tutto l’abito da sposa di una star che si ammira, a volte è sufficiente prendere spunto per un particolare originale.

Gli abiti da sposa VIP più belli

Non serve osservare le foto dei matrimoni VIP dell’ultimo anno per trovare abiti da sposa da sogno, che qualsiasi donna vorrebbe poter indossare almeno un giorno.

Nel corso dei decenni sono tante le spose VIP che ci hanno incantato. Si pensi ad esempio all’abito di Beyoncé per il suo matrimonio, con un classico taglio con bustino stretto senza spalline e scollo a cuore; o a quello di Victoria Beckham, che nel lontano 1999 indossava un abito da principessa, con grande gonna in raso e scollo vertiginoso. Senza spalline anche l’abito di Megan Fox, che nel 2010 si è sposata in spiaggia, scalza ma con il tulle che svolazzava ovunque. O ancora Ilary Blasi che nel 2005 ha sposato il suo Francesco optando per un classico ma bellissimo abito a sirena.

I suggerimenti del sarto

Per poter scegliere anche solo un particolare dall’abito da sposa di una star è importante recarsi presso un atelier, dove sarti di grande esperienza saranno in grado di adattare l’abito scelto in modo da farlo diventare l’abito dei sogni di qualsiasi sposa. L’importante sta nell’ascoltare i suggerimenti del sarto, perché un abito da sposa appare principesco e perfetto per chi lo indossa solo se sa valorizzarne la figura, mettendo in evidenza i punti forti e nascondendo i punti deboli. Atelier Emé vanta una lunga tradizionale sartoriale nella creazione di abiti su misura, completamente personalizzati, partendo da una collezione di circa 300 modelli.Ogni abito viene cucito nell’headquarter del brand e poi in ogni atelier(ce ne sono circa 44 in Italia con gli atelier di Trieste e Matera aperti a maggio 2021) la sartoria interna si occupa di sistemare gli abiti fitting dopo fitting.