Superbonus, Ingegneri Firenze: importante prolungarlo, nei prossimi mesi rischiamo un sovraccarico

276

“Aumentano le richieste per il Superbonus al 110%. Anche nella provincia di Firenze stiamo registrando un trend in linea con quello nazionale. E’ un meccanismo complesso e i primi mesi sono andati persi, con una fase di stallo in cui aziende, professionisti e cittadini cercavano di comprendere come riuscire a utilizzare questi incentivi. Ora i cantieri stanno partendo, praticamente tutti insieme e prevediamo molto lavoro. Fondamentale quindi che il Governo vada verso il prolungamento della misura: rappresenta una spinta per l’economia e una garanzia di sicurezza per tante abitazioni”. Giancarlo Fianchisti, presidente dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Firenze, interviene sul tema del Superbonus e chiede una proroga degli incentivi. “Sicuramente oltre giugno 2022. Questo permetterebbe a molti di svolgere i lavori nelle case e alle aziende di risollevarsi dopo mesi di crisi. Già vediamo un aumento dei costi di alcuni materiali, come i pannelli, vista la crescita della domanda nel mercato. E’ un segnale positivo di ripresa, ma c’è il rischio che durante l’estate non ci sia più disponibilità da parte delle imprese ad accettare nuovi progetti, perché saranno già piene di lavoro. Confidiamo che anche gli enti locali, dal Comune di Firenze alla Regione Toscana, si facciano portavoce di questa esigenza: gli interventi antisismici nei palazzi o, ad esempio, la sostituzione di vecchi impianti di climatizzazione, rappresentano un beneficio collettivo che dobbiamo agevolare nei prossimi anni. In Toscana abbiamo aree sismiche che possono essere messe in sicurezza e a Firenze da tempo c’è un impegno per l’efficientamento energetico”.

“Apprezziamo anche i concetti espressi ieri nel corso dell’audizione al ministero della Transizione Ecologica – prosegue Fianchisti – Abbattere la fitta rete di burocrazie permetterebbe di lavorare più spediti, in modo agile. Sarebbe anche un’iniezione di fiducia, un modo di attrarre investimenti in tutta la provincia di Firenze nel settore dell’edilizia, dove a volte le imprese e i professionisti sono demotivati da pratiche e procedure amministrative difficili da seguire. Il Superbonus 110% è un’occasione da sfruttare e rinnovare nel tempo”.