Squinzano. Simone Martena morto sul lavoro a Vernole per la ditta Max Streicher

375

Drammatico incidente sul lavoro mercoledì mattina nelle campagne di Pisignano, frazione di Vernole, dove è in corso il cantiere Tap per le opere di interconnessione tra il gasdotto e la rete Snam. Nel corso dei lavori un operaio di una ditta appaltatrice ha perso la vita. Simone Martena è rimasto schiacciato sotto i cingoli di un mezzo pesante.

Simone Martena, 35 anni di Squinzano, lavorava come saldatore per la ditta Max Streicher. L’incidente gli ha provocato una grave ferita alle gambe, vani sono stati i soccorsi. Quando sono arrivati i sanitari del 118 l’operaio era già morto. L’incidente è avvenuto in contrada largo Cappelle di Pisignano, nell’area denominata “punto raccolta 6”. Si tratta dei lavori del lotto 1 Lecce, dove si stanno realizzando le opere di interconnessione tra il gasdotto Tap e la rete Snam. Sul posto è intervenuto il personale Spesal e il magistrato di turno. I Carabinieri di Vernole hanno proceduto ai rilievi e stanno raccogliendo gli elementi per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente