Firenze. Sospesi fino al 30 giugno i canoni degli immobili comunali non abitativi

211

A Firenze sospesi per quattro mesi fino al 30 giugno. Si tratta dei canoni di locazione degli immobili comunali del patrimonio non abitativo per quelle attività interessate dalla sospensione o da una forte riduzione.

È quanto ha deciso la giunta comunale approvando, su proposta dell’assessore al patrimonio Alessandro Martini, una delibera ad hoc. “Con questo atto vogliamo venire incontro alle numerose richieste di sospensione dei termini di pagamento che ci sono arrivate da parte dei diversi utilizzatori dei beni del patrimonio non abitativo del Comune – spiega l’assessore – a fronte della riduzione se non addirittura sospensione delle attività disposte dai DPCM per il contenimento della diffusione del Covid-19”.

Complessivamente sono interessati circa 450 beni di dimensioni e tipologie varie: 300 quelli commerciali a canone pieno, il resto sono invece concessi con formula agevolata e affitto abbattuto a realtà del terzo settore, associazioni e soggetti che svolgono attività con finalità sociali, culturali, sportive e via dicendo. In concreto la delibera sospende il versamento dei canoni relativi a 4 mesi (marzo, aprile, maggio e giugno) prevedendo il pagamento di quanto dovuto entro il 10 dicembre, salvo ulteriori disposizioni, senza applicazione di sanzioni e interessi.