Bruges campione del Belgio: il campionato di calcio si chiude in anticipo

326

Una decisione che era nell’aria. Il cda della Jupiler Pro League, la Lega calcio belga, ha raccomandato la chiusura definitiva della stagione dopo lo stop per l’emergenza covid-19. La decisione finale sarà presa dall’Assemblea generale dei 24 club in programma il 15 aprile, ma 17 squadre hanno già da tempo dato parere favorevole.

Il cda, nell’audioconferenza, si è espresso all’unanimità “decidendo che non è auspicabile, qualunque sia lo scenario d’allora, proseguire la competizione oltre il 30 giugno”. A questo punto questione di giorni e il Bruges sarà dichiarato campione del Belgio nel primo campionato europeo a rinunciare alla ripartenza, nonostante le raccomandazioni dell’Uefa. Rimane incerto il destino della finale di Coppa nazionale tra lo stesso Bruges e l’Anversa.

Il titolo va al Bruges che ha 15 punti di vantaggio sul Gent e lo Charleroi quando manca una sola giornata alla conclusione della stagione regolare e ai playoff a sei. Rimane da risolvere il nodo promozione, e anche quello della partecipazione alle Coppe europee 2020/21, ma il Gent avrà accesso alla Champions League, in quanto seconda, mentre per l’Europa League conterà anche la possibilità di fare disputare la già citata finale di Coppa nazionale, e per la promozione dalla Proximus alla Jupiler la sfida tra Beerschot e Leuven, dato che è già stata disputata la finale d’andata (1-0 per il Beerschot) e manca la gara di ritorno che era stata programmata per il 14 marzo. Retrocede, invece, il Waasland-Beveren.